Day 76 Osserva e misura

Cosa hai fatto fino ad ora? Ne sei consapevole? Ne hai tenuto traccia?

Ciò che possiamo misurare è anche ciò che possiamo migliorare. Ma sopratutto a livello psicologico avere le tracce, il percorso che hai già fatto ti aiuta a capire tutti i progressi che hai raggiunto.

Mettiamola così : parti per una maratona, non sai quanto sarà lunga ma parti. E dopo anni di corsa ti guardi indietro, se non hai tenuto traccia del percorso avrai solo una vaga idea di quanti km hai fatto e quanto hai raggiunto.

Ma immagina di aver monitorato tutto, puoi studiarti, puoi vedere quando se andato bene, quando male e capire. Capire come essere meglio le prossime volte nelle stesse situazioni.

Ma se non hai dati, se ti affidi solo alla memoria, prima o poi questa decide per conto suo di darti i ricordi che vuole. E finisci per sentirti come se fossi appena partito e senza aver fatto progressi.

Eppure basta poco: ogni giorno monitorare le cose importanti che fai. Generare delle metriche per misurarle, creare un piano per tenerti monitorato.

Poi ogni settimana e ogni mese fare dei report, riguardare i progressi, vedere i momenti di difficoltà e quelli di successo e cercare di capirli. Osservarli per poi replicare i successi ed evitare gli insuccessi.

Bastano 5 minuti al giorno, un semplice diario, una semplice X. Fatto o non fatto? Quante volte? Con che intensità? Con quali risultati? Puoi personalizzare le tue metriche e pian piano capire come migliorarle.

In fondo tutto ciò lo fai solo per te. Perché spesso tendiamo a minimizzare le cose che facciamo, tendiamo a dimenticare i piccoli successi.

La nostra mente tiene soltanto i grandi eventi. Ma sono i piccoli successi quotidiani che fanno la differenza. Una volta sommati creano un grande risultato.

Ma devi tenerne conto, devi conoscerli, esserne consapevole. Solo così, con la consapevolezza di ciò che fai e di come lo fai puoi veramente migliorare la tua vita.