Day 97 Ricomincia

Dopo aver fatto sempre la stessa cosa nello stesso modo per 2 anni, inizia a guardarla con attenzione. Dopo 5 anni, inizia a guardarla con sospetto. E dopo 10 anni, gettala via e ricomincia di nuovo tutto.
Alfred Edward Perlman

Questa bella citazione è interessante sotto molteplici aspetti.

1. Prima fase: Osservazione.

Se crei l’abitudine di fare qualcosa in un certo modo, dopo un po’ essa diverrà automatica e molto probabilmente non ci farai nemmeno più caso.

E quando qualcosa diventa automatico può perdere il potere che aveva quando dietro l’azione c’era l’intenzione.

L’automatismo ti fa usare meno energie ma ti toglie la cosa più importante: la consapevolezza di ciò che stai facendo.

Quindi la prima cosa è tornare a osservare. Porre l’attenzione sulle cose e fare sì di rendere le abitudini che abbiamo consce. Porre di nuovo consapevolezza in ciò che si fa e soprattutto come lo si fa.

2. Seconda fase: Sospetto.

Inizia a farti domande. Ma è davvero ciò che mi fa stare bene? È davvero il modo migliore di farlo? È davvero l’unico modo di farlo? Come, altrimenti?

3. Terza fase: Cambiamento

Infine se davvero riesci ad arrivare a 10 anni, nel bene e nel male, cambia. Basta routine. Introduci nuovi stimoli, nuovi percorsi, nuovi modi.

Sii creativo, lascia tutto e ricomincia da capo.

Ormai ti sei ancorato alle tue vecchie abitudini. Ormai ciò che fai è pura meccanicità.

È ora di introdurre l’incertezza e la paura dell’ignoto.

Perché fa bene avere paura, fa bene non sapere verso dove si sta andando. Non può essere tutto scritto, tutto già tracciato.

Bisogna avventurarsi. Bisogna essere coraggiosi, degli esploratori. Non necessariamente del mondo. Ma del nostro mondo interiore si.

Bisogna mettere soqquadro tutto, generare del caos. Dal caos nasceranno nuove abitudini e nuove energie.

Il caos genera ordine.