Le Bal Du Rat Mort

Nel 1977 lo sceneggiatore francese Jan Bucquoy ed il suo connazionale, il disegnatore Jean-Françoise Charles, unirono le loro doti creative per il progetto di una graphic novel: Le Bal du rat mort.

Solo dopo tre anni il fumetto fu pubblicato dalle Edizioni Michel Deligne. Il successo di Le Bal du rat mort, 50.000 copie vendute, fece pensare ai due autori la scrittura di un secondo volume, ma problemi vari ne fecero accantonare la realizzazione.

La cornice dell’azione del fumetto è la città di Ostenda: qui, nella realtà, ogni anno si svolge un corteo in maschera chiamato, per l’appunto, Bal du rat mort.

La manifestazione, organizzata dal Cercle Coecilia dal 1898 e celebrata il primo sabato di marzo, ricorda un viaggio a Parigi, nel 1896, del pittore James Ensor (del quale è stato precedentemente scritto un articolo sempre su Pixel&Bit) e della visita insieme ai suoi amici ad un cabaret a Pigalle: Le Rat mort.

La manifestazione, organizzata dal Cercle Coecilia dal 1898 e celebrata il primo sabato di marzo, ricorda un viaggio a Parigi, nel 1896, del pittore James Ensor (del quale è stato precedentemente scritto un articolo sempre su Pixel&Bit) e della visita insieme ai suoi amici ad un cabaret a Pigalle: Le Rat mort.

La trama di Le Bal du rat mort vede il giovane ispettore della polizia giudiziaria di Bruxelles, Jean Lamorgue, viene inviato ad Ostenda per far luce su di una serie di delitti brutali riguardanti tre giovani donne vergini.

I delitti avvengono durante la festa in maschera dove alcuni testimoni asseriscono che una delle vittime abbia ballato con un uomo travestito da topo.

Di pari passo allo svolgersi delle indagini per i delitti, Ostenda viene colpita da una strana calamità: orde di topi famelici invadono le strade della città causando numerose vittime a tal punto che il governo centrale decide di inviare l’esercito per far fronte all’invasione.

L’ispettore Jean Lamorgue, colpito psicologicamente dall’atmosfera sinistra che racchiude come una cappa Ostenda, incomincia ad avere degli incubi fino la punto di avere un crollo psicologico.

Per ordine del suo capo deve essere ricoverato in una clinica psichiatrica, qui durante una delle sedute per riabilitarlo scoprirà alcuni fatti del suo passato che lo legano agli omicidi di Ostenda……….

Le Bal du rat mort non è mai stato pubblicato in Italia.

DA PIXEL&BIT

Show your support

Clapping shows how much you appreciated 24cinque’s story.