Erasmus 7 — Lo scippo

Venerdì sono andato a vedere la mia prima casa tedesca, si trovava più o meno al confine con il NürnbergRing, una sorta di circonvallazione, ed era a circa 6km di distanza dal mio alloggio. Prima di andare li ho deciso di fare una piccola spesa (acqua, barrette e succo), mentre uscivo dal Lidl della stazione ho imboccato quella che mi sembrava una delle uscite in direzione centro ma mentre realizzavo che non era così.
Quegli istanti non potrò mai dimenticarmeli, Mi stavo levando la felpa per rimanere in maglietta. Uno dei pochi non tedeschi ad avere più caldo dei tedeschi stessi, a parte i russi e gli scoppiati. Alzo lo sguardo e noto che alla fine del tunnel. ci sono parecchi drogati/pseudo vagabondi di quelli che si fanno di eroina per capirci. Di solito non mi faccio problemi e vado per la mia strada, anche se questa coincide con il passare a pochi metri di distanza da loro. Proprio mentre stavo allacciando la felpa alla vita, il mio sguardo si incrocia con un signore, mezza età, anche lui un po’ tossico che inizia a pronunciare le seguenti parole, in un italiano madrelingua e quasi meridionale, “Spagnolo, Cada 1, Cada 2, Cada 3”. Non so con quale istinto o riflesso mi ha fatto rendere conto che era il richiamo per attivare i suoi complici a chiudermi e farmi la festa. In quel momento con me avevo il mio cellulare (iPhone 5s), il mio pc (MacBook Air), e i soldi che i miei genitori mi avevano dato per cercare casa e magari pagare la caparra (1.200€). Se fossero riusciti nel loro intento avrebbero fatto un bel colpo, decisamente. Capto la situazione di pericolo e giro immediatamente il senso di marcia ed allungo il passo. Il resto della giornata e anche il giorno seguente mi sono scervellato a capire se il mio presentimento fosse giusto o no. E ancora, ma quel spagnolo cosa significava? La mia nazionalità? Ma di solito per questi lavori si usano parole in codice, quindi quello spagnolo mi piace pensare che fosse per studente e il cada 1, 2, 3 stesse per quanti complici ci volessero per buttarmi giù essendo io alto poco meno di 190cm. Molti potrebbero pensare che ho una buona immaginazione ma io posso assicurarvi che quando ho questi colpi d’istinto non mi sono mai sbagliato.
La mia giornata poi è proseguita normalmente, se non che poco dopo sono passato per il quartiere turco, e li fa proprio brutto. Tutti ti guardano malissimo perché non è proprio il quartiere dove passano i turisti, ma io dovevo attraversarlo per vedere quella casa e comunque tutto è andato bene.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.