AGCOM presenta libro “Salvare i Media” di Julia Cagé

Capitalismo, crowdfunding e democrazia: la società civile salverà l’informazione?

Salviamo i media! Quasi un imperativo. Ma quali media, quale informazione, quali strategie, quali fondi? Sono solo alcuni dei temi dibattuti nel corso della presentazione del libro “Salvare i media — capitalismo, crowdfunding e democrazia”, dell’economista francese Julia Cagé, nella Sala Angrisani della sede romana dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Aperto dal saluto del Presidente dell’Agcom, Angelo Marcello Cardani e moderato dai Commissari Antonio Nicita, Francesco Posteraro e Mario Morcellini, l’evento ha approfondito le gravi difficoltà in cui versa l’editoria tradizionale e dunque il concetto stesso di informazione così come sino ad oggi è stato declinato. Partendo dall’assunto chiave che l’informazione rappresenta un valore pubblico e, dunque un bene comune, nel suo libro Cagé, ordinaria di Economia a Sciences Po, rileva non solo il declino della carta stampata ma di tutta la catena di produzione dell’informazione. Un declino confermato anche dai dati dell’Autorità, presentati dal Direttore del Servizio Economico — Statistico, Marco Delmastro. Dunque, di fronte ad una concorrenza spietata e a un calo inesorabile degli introiti pubblicitari, i giornali, le radio, le televisioni sono tutte alla ricerca di un nuovo modello. Nel suo libro la Cagé propone di creare un nuovo statuto di “Associazione non profit”, a metà strada tra lo statuto delle fondazioni e quello delle società per azioni, che concili attività commerciale e attività senza fini di lucro. Un simile modello, ne è convinta l’economista francese, consentirebbe ai media di essere indipendenti dagli azionisti esterni, dagli inserzionisti e dai poteri pubblici e di operare contando solo sui lettori, dui dipendenti e su metodi innovativi di finanziamento, a partire dal crowdfunding.

Molti gli esperti chiamati in Agcom a dibattere la sollecitazione della Cagé: Fabrizio Carotti, Fernando Bruno, Maurizio Costa, Marco Gambaro, Giuseppe Giulietti, Raffaele Lorusso, Roberto Mastroianni, Marco Mele, Michele Mezza, Roberto Natale, Alessandra Valastro, Angelo Zaccone Teodosi, Vincenzo Zeno Zencovich.

Il video del workshop su www.agcom.it e http://bit.ly/2mQpiSd