23 Maggio, 1°giornata ForumPA: #OpenAgID, il racconto di un Paese che cambia e di un’Agenzia che lo supporta

Ufficio Segreteria tecnica, coordinamento con gli organi e comunicazione

Rendere i servizi semplici ai cittadini, nel miglior modo possibile.

Quest’anno essere a ForumPA ha significato per AgID manifestare chiaramente un impegno e una presenza a fianco delle amministrazioni e un supporto per l’attuazione del Modello strategico per l’ICT del Paese che va oltre il semplice racconto delle attività che svolgiamo quotidianamente.

Lo abbiamo fatto dedicando una sala — la Sala #OpenAgID — a seminari di approfondimento sugli asset di sviluppo del Modello strategico, con spazi di assistenza tecnica e supporto. Lo abbiamo fatto declinando gli interventi dei referenti AgID sugli asset principali del processo di trasformazione digitale che stiamo portando avanti (ecosistemi verticali, infrastrutture immateriali, processi innovativi).

Tracciare il percorso di un Paese che cambia non è un’impresa facile. E’ anche per questo che cogliamo l’occasione di ForumPA per raccontare la strada (e la strategia) che abbiamo scelto di intraprendere nel processo di attuazione del Piano Triennale, il documento strategico ed economico che definisce le linee operative di sviluppo dell’informatica pubblica, declina in termini operativi il Modello strategico ICT e accompagna la trasformazione digitale del Paese.

Per questo cercheremo di fare una sintesi di ogni giornata passata tra seminari, interventi e discussioni, in modo da allargare l’interesse a chi non è potuto venire a Roma.

La prima parola di AgID a ForumPA è stata sostenibilità. Nel corso del convegno inaugurale, Antonio Samaritani ha definito chiaramente qual è il nuovo paradigma del modello strategico di crescita digitale.

La sostenibilità che consente di “soddisfare i bisogni del presente senza compromettere le possibilità delle generazioni future” e che al tempo stesso permette di governare lo sviluppo e le applicazioni della tecnologia a fini sociali, economici e ambientali.

È sostenibile una PA che spende oltre l’80% delle sue risorse ICT in mantenimento dell’esistente?

Sicuramente no. Il Modello Strategico (con la leva della legge di stabilità) nasce proprio per ridisegnare la spesa delle amministrazioni con un approccio inclusivo, organizzato su 5 ingredienti abilitanti: cybersecurity, piattaforme materiali, immateriali, ecosistemi e monitoraggio.

In questi tre anni l’Agenzia si è impegnata per creare le condizioni che consentissero alla tecnologia di divenire elemento abilitante per lo sviluppo (sostenibile) del Paese. Ora bisogna lavorare per implementarle al meglio.

Per quanto ci affascini il concetto di casa, non ci piace far vedere le case solo dall’esterno, ogni tanto — parafrasando Nanni Moretti — ci piace far vedere anche come sono fatte dentro e come possono migliorare con il lavoro di una squadra competente e professionale.

Ecco perché in questo primo giorno abbiamo posto l’attenzione anche sul lavoro fatto insieme al Team Digitale sulla community Developers, la nuova comunità di sviluppatori dei servizi digitali nata per realizzare una missione etica — oltre che estetica: creare un’esperienza che rafforzi la fiducia tra cittadini e PA attraverso una qualità del design e del software migliore.

L’obiettivo alla base di Developers, nato con la collaborazione col Team per la trasformazione digitale, è capovolgere il modo in cui la PA rilascia la tecnologia per intercettare una comunità che sviluppa, contribuisce, inventa e migliora.

Gli strumenti collaborativi messi a disposizione dalle tecnologie, spalancano le porte alle infinite possibilità che uno sviluppatore ha di suggerire modifiche, avviare discussioni e proporre nuove idee.

Con developers.italia.it vogliamo ridurre tempi e costi per l’integrazione delle tecnologie nelle PA locali e rendere anche le amministrazioni un’avanguardia in campo di sviluppo tecnologico e partecipativo con i cittadini.

Chiudiamo infine con un tema altrettanto importante, soprattutto per la sua trasversalità. La sala #OpenAgID è stata inaugurata col seminario dal titolo “La Cybersecurity nel contesto del modello strategico ICT”, un ampio approfondimento sul tema della sicurezza, sia come elemento portante del modello strategico, che come garanzia della disponibilità, integrità e riservatezza di tutti i nostri dati.

La CyberSecurity è ormai una componente trasversale e fondamentale dei servizi digitali, confermando il suo ruolo imprescindibile all’interno del corretto e sano funzionamento amministrativo. Per garantirla, proteggerla, e valorizzarla AgID emette regole tecniche, favorisce la tutela del patrimonio informativo pubblico e supporta la formazione.

Appuntamento a domani 24 maggio, sempre in Sala AgID (sala 5), consapevoli che solo col contributo di tutti i soggetti coinvolti, sarà possibile realizzare la strategia all’unisono alla base del Piano triennale dell’Informatica per la Pubblica Amministrazione, che semplifica la vita dei cittadini grazie alla tecnologia, alle competenze e al gioco di squadra.

E grazie a tutte le amministrazioni, le imprese e i cittadini che hanno contribuito, partecipato e manifestato il loro interesse a questa prima giornata di incontro.

Qui l’elenco completo dei seminari AgID

    AGID - Agenzia per l'Italia Digitale

    Written by

    Profilo ufficiale dell' Agenzia per l'Italia Digitale, Presidenza del Consiglio dei Ministri • Il Paese che cambia passa da qui • agid.gov.it

    Welcome to a place where words matter. On Medium, smart voices and original ideas take center stage - with no ads in sight. Watch
    Follow all the topics you care about, and we’ll deliver the best stories for you to your homepage and inbox. Explore
    Get unlimited access to the best stories on Medium — and support writers while you’re at it. Just $5/month. Upgrade