L’isola del giorno prima

di Umberto Eco

Non parlate mai di voi stesso:o vi lodereste,che è vanità,o vi vitupereste,che è stoltezza.Lasciate piuttosto che gli altri vi scoprano qualche peccato veniale,che l’invidia possa roder senza troppo vostro danno.Dovrete essere d’assai e talora parer da poco.Lo struzzo non aspira a inalzarsi nell’aria,esponendosi a un’esemplare caduta:lascia scoprire a poco a poco la bellezza delle sue piume. E sovratutto,se avrete delle passioni,non le metterete in mostra,per nobili che vi appaiano.Non si deve consentire a tutti l’accesso al proprio cuore.Un silenzio prudente e cauto è la teca della saggezza.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.