Siamo come i nostri genitori? Il carattere è genetico? O siamo semplicemente tutti uguali? Oppure, vediamo noi stessi negli altri?

Non so cos’è il mondo al di fuori dei miei occhi.

Forse solo vivendo, cento, mille vite potrei scoprirlo, ma ogni vita è un nuovo inizio, ogni nuovo inizio è un ricominciamento con i suoi sbagli e le sue passioni ardenti.

Ogni vita è universo conosciuto solo da chi lo vive, è banale e sconosciuto da chi non vive il medesimo universo.