La catena dell’editoria.
Marco Mancinelli
74

In realtà sono tanti. Qualcuno sa vendersi, altri sanno scrivere. Tra gli autori bravi, mi vengono in mente Riccardo Bruni, Giulia Beyman e Rita Monticelli. Comunque sono più di quelli che uno potrebbe pensare. Molti di loro vengono poi “rapiti” dalle case editrici e spariscono dal mondo self. Altri invece ci rimangono e diventano autori ibridi (self e casa editrice). Ovviamente parliamo di percentuali basse, ma non così basse da rientrare nel concetto di “mosca bianca”. Considera anche che, nell’odierno scenario editoriale, faticano a vendere anche le case editrici indie, quindi ci sta che gli autori self non facciano grandi numeri. E, in ogni caso, arrivare a 1000 copie è già un ottimo traguardo. È dura, là fuori. E la scarsa qualità del self sicuramente non aiuta. Per ogni libro buono che viene pubblicato, dieci sono indecenti. Bisogna lavorare sodo e non scoraggiarsi. E rimanere con i piedi per terra.

Like what you read? Give Marco Mancinelli a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.