Socceroos ancora in corsa per Russia 2018

I Socceroos battono la Siria 2–1 a Sydney

Pareggio dopo i 90' minuti regolamentari, ai supplementari il secondo goal di Cahill qualifica l’Australia allo spareggio.

Finisce la favola della cenerentola Siria, la nazione dilaniata dalla guerra civile in grado di arrivare fino allo spareggio nei gironi asiatici giocando ovviamente ogni partita in trasferta.

Dopo l’1–1 dell’andata, anche i primi 90' di gioco del ritorno dello spareggio del girone asiatico vedono le due squadre in parità.

Un gran goal di Al Soma gela l’ANZ Stadium, il giocatore: ben servito da Mohamd che sfrutta un errore di Milligan a centrocampo e si invola in percussione centrale, e supera Ryan.

Embed from Getty Images

http://www.gettyimages.com/detail/photo/859660854

Il pareggio dei socceroos arriva poco dopo grazie al solito eterno Cahill che centra di testa la rete su cross di Leckie.

Da lì si susseguono diversi attacchi sterili dei Socceroos e alcuni contropiede pericolosi della Siria.

Il primo tempo si chiude sull’1–1, risultato che non decide la doppia sfida.

Embed from Getty Images

http://www.gettyimages.com/detail/photo/859669410

Nella ripresa, stesso copione, Australia in attacco senza incidere e Siria ben contenta di chiudersi in difesa e di sfruttare le ripartenze per mettere in difficoltà i padroni di casa.

Con il passare dei minuti è sempre più chiaro che i mediorientali sono contenti di andare ai supplementari e le perdite di tempo si fanno sempre più numerose e al limite del farsesco.

Anche il secondo tempo si chiude sull’1–1 e si procede ai supplementari.

Cambio di direttore di gara a inizio supplementari con Ravshan Irmatov infortunatosi e costretto a cedere all’assistente Ilgaz Tantashev l’onere e l’onore di dirigere i supplementari.
 Dopo quattro minuti il neoentrato arbitro espelle il siriano Al Mawas reo di un brutto fallo su Kruse.

Embed from Getty Images

http://www.gettyimages.com/detail/photo/859690910

I primi 15 minuti di gioco dei supplementari si chiudono con l’Australia in attacco, come sempre, e la Siria arroccata in difesa che resiste grazie alle parate di Alma.

Momento di incertezza a inizio del secondo tempo supplementare quando Rukavystya cade in area di rigore siriana e li signor Tantashev sembra indicare il dischetto, ma vuole solo indicare che il gioco può proseguire tra le reazioni contrastanti dei giocatori.

Due minuti più tardi arriva finalmente il goal dei Socceroos: Cahill, servito da un cross di Kruse, ancora una volta colpisce di testa e segna il suo cinquantesimo goal in nazionale.

Embed from Getty Images

http://www.gettyimages.com/detail/photo/859657138

Ora è la Siria costretta a andara in attacco alla ricerca del 2–2 che darebbe la qualificazione e l’Australia si lascia andare alle perdite di tempo.

A un minuto dal termine della partita, la Siria ha un’occasione d’oro per segnare il pareggio che significherebbe il passaggio allo spareggio, ma il calcio di punizione di AL Soma finisce sul palo alla sinistra di Ryan.

L’Australia affronterà ora la squadra quarta classificata nel girone centro-nord america per la qualificazione a Russia 2018.


Originally published at Australia Sport.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.