Wallabies: torna Folau, Foley in panchina

Cheika preferisce Beale a Foley in aperura

Per la terza partita del Rugby Championship cambio in cabina di regia e il ritorno di Folau sono le novità per i Wallabies

Una scelta azzardata quella di Cheika che priva i Wallabies di un mediano d’apertura in grado di fare la differenza con le sue accelerazioni improvvise. Beale e Foley hanno giocato tutta la stagione ai Waratahs e hanno affrontato gli All Blacks in coppia 10–12.

Ma il coach della nazionale, sotto pressione da parte dei critici per i risultati scadenti nel 2018, ha preferito cambiare le carte in tavola.

La partita di Brisbane contro gli Springbok sarà decisiva per la campagna dei Wallabies nel Rugby Championship e potrebbe segnare un momento critico nella carriera di Cheika alla guida della nazionale.

Con Beale spostato a numero 10, il centro interno sarà Tomua, ritornato in Australia dopo la parentesi inglese e già tra le riserve nei primi due incontri del Championship.

Il rientro di Folau sposta nuovamente Haylett-Petty all’ala.

La formazione

1. Scott Sio (47 Tests)
 2. Tatafu Polota-Nau (84 Tests)
 3. Allan Alaalatoa (25 Tests)
 4. Rory Arnold (15 Tests)
 5. Adam Coleman (25 Tests)
 6. Lukhan Tui (9 Tests)
 7. Michael Hooper © (84 Tests)
 8. David Pocock (71 Tests)
 9. Will Genia (92 Tests)
 10. Kurtley Beale (76 Tests)
 11. Marika Koroibete (13 Tests)
 12. Matt Toomua (35 Tests)
 13. Reece Hodge (29 Tests)
 14. Dane Haylett-Petty (23 Tests)
 15. Israel Folau (66 Tests)

Riserve
 16. Folau Faingaa (1 Test)
 17. Tom Robertson (23 Tests)
 18. Taniela Tupou (4 Tests)
 19. Izack Rodda (9 Tests)
 20. Ned Hanigan (13 Tests)
 21. Joe Powell (4 Tests)
 22. Bernard Foley (60 Tests)
 23. Jack Maddocks (2 Tests)


Originally published at Australia Sport.