#25Aprile 2017 a Rio nell’Elba ricordando i Caduti per la Liberazione

Ilario Zambelli, Sabba Mancusi, Sabino Galletti: questi i nomi dei tre Riesi che hanno pagato con la vita il sogno di una nazione libera e democratica

Si sono svolte martedì 25 Aprile 2017 a Rio nell’Elba, a partire dalle ore 17.00, le celebrazioni per il 72° anniversario della Festa delle Liberazione dal regime nazifascista.

Prima c’è stata una messa in suffragio dei Caduti di tutte le guerre, celebrata nella Parrocchia dei SS. Giacomo e Quirico, alla presenza della Autorità civili e militari e della rappresentanza Anpi.

Poi è seguito il corteo guidato dal sindaco di Rio nell’Elba, Claudio De Santi, con la deposizione della Corona in memoria dei Caduti, sotto le lapidi commemorative di Piazza del Popolo.

Infine, durante il suo discorso, il sindaco De Santi, ha ricordato quanti hanno combattuto e perso la vita per consegnare alle generazioni future un Paese libero e democratico.

Fra i Caduti un ricordo particolare va all’ esempio dei tre cittadini Riesi:

Ilario Zambelli, trucidato alle Fosse Ardeatine il 24 Marzo 1944, insignito della Medaglia al Valor militare alla Memoria, Sabba Mancusi, ucciso nell’eccidio di Forno, sulla Alpi Apuane, il 15 Giugno 1944 e Sabino Galletti, ucciso a Chiavari dai tedeschi il 31 Gennaio 1945.

Alcuni passaggi del discorso del sindaco di Rio nell’Elba, Claudio de Santi nel video qua sotto.

Valentina Caffieri — Servizio Comunicazione Comune di Rio nell’Elba