Arriva la nuova passerella a Boccaleone: cantiere a maggio 2019

Passerella di Boccaleone, si va avanti: la Giunta del Comune di Bergamo ha infatti approvato la convenzione tanto attesa che disciplina il rapporto con RFI e rende concreta la ricostruzione dell’infrastruttura che scavalca i binari della ferrovia. Con la convenzione approvata, il Comune di Bergamo può quindi avviare le procedure per arrivare al cantiere del passaggio pedonale che collega via Rosa e via Rovelli: vediamo di saperne di più.


L’apertura del cantiere è prevista per inizio maggio 2019, l’intervento si concluderà poi entro l’anno, con lavori che si svolgeranno soprattutto di notte per non interrompere il servizio ferroviario: si muove la passerella ciclopedonale di Boccaleone, uno degli interventi più importanti, del valore complessivo di 1,5 milioni di euro, del progetto Legami Urbani, il piano che il Comune di Bergamo ha presentato in risposta al Bando Periferie aggiudicandosi 18 milioni di euro da destinare a interventi sulle zone periferiche della città.

L’attuale passerella risale al 1951, e gli effetti del tempo e atti di vandalismo hanno portato ad una condizione di degrado sia strutturale che estetico. Inoltre, essendo costituita da un insieme di scalini e rampe ad elevata inclinazione, non è accessibile ai disabili. Il progetto ne prevede dunque la completa demolizione, con successiva costruzione di una passerella ex novo.

La nuova passerella è stata progettata tenendo conto dei requisiti di accessibilità sia per i disabili che per i ciclisti. Data l’altezza a cui è posta, il dislivello avrebbe richiesto una rampa di un centinaio di metri al fine di garantire l’accessibilità a fatica per le biciclette (inclinazione dell’8%: la salita lungo le Mura dopo Porta Sant’Agostino è del 6%), soluzione che non avrebbe comunque soddisfatto gli utenti in carrozzella: si è optato dunque per un sistema di scale a pendenza ridotta in modo da garantire la possibilità di accompagnare la bicicletta a mano. Due ascensori, uno per ciascun lato, garantiranno invece l’accesso ai disabili in carrozzina.

Gli attuali parapetti erano stati realizzati in vetro al fine di garantire la luminosità con la luce naturale durante il giorno, ma sono stati oggetto di numerosi atti vandalici. I nuovi parapetti verranno dunque costituiti da lamiere in acciaio, forate in modo da garantire una certa luminosità utile ai fini della sicurezza. La luminosità nelle ore serali verrà garantita dall’impianto di illuminazione a led, che garantisce anche un basso impatto ambientale.

Non solo: il Comune installerà anche telecamere di videosorveglianza, per garantire la sicurezza dei cittadini che faranno uso della passerella.

«Per il rifacimento della passerella di Boccaleone, da tempo richiesta dagli abitanti del quartiere nonché da coloro che la utilizzano periodicamente, abbiamo scelto una soluzione all’insegna dell’accessibilità sia per le persone disabili che per i ciclisti” spiega l’Assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla.