Le ruspe che ci piacciono

Dopo le demolizioni della scuola Codussi, della ex sede della Protezione civile di via Coghetti, di parte della Montelungo (tutti spazi demoliti per far posto a nuovi edifici), le ruspe entrano anche negli ex Ospedali Riuniti per avviare i lavori che faranno posto all’Accademia della Guardia di Finanza entro il 2021. Vediamo cosa è stato demolito e cosa ne prenderà il posto.


Proseguono speditamente i lavori di demolizione di alcuni edifici all’interno del comparto degli ex Ospedali Riuniti: nei prossimi giorni gli operai incaricati da Cassa Depositi e Prestiti termineranno le operazioni di questa prima fase di lavori e potrà avviarsi il cantiere di realizzazione dei tre nuovi corpi di fabbrica e degli impianti sportivi previsti dall’Accordo di Programma siglato con il Comune di Bergamo, Regione Lombardia, Provincia di Bergamo, Agenzia del Demanio, Guardia di Finanza e Azienda Ospedaliera Papa Giovanni XXIII.

In evidenza i corpi di fabbrica in demolizione in questi giorni

L’Accordo sottoscritto nel luglio di quest’anno prevede di insediare l’Accademia Nazionale della Guardia di Finanza all’interno dell’area precedentemente occupata dal vecchio ospedale, area dismessa dal gennaio 2013 e ha una dimensione di 140.000 mq. Attualmente il triennio è ospitato a Bergamo in un immobile di proprietà privata lungo via Statuto, mentre il biennio si trova a Castelporziano in provincia di Roma. L’accorpamento vedrà il trasferimento di oltre 600 persone fra cadetti, docenti e personale di servizio.

Le immagini delle demolizioni in corso agli ex Ospedali Riuniti

Nelle scorse settimane (dopo la demolizione di qualche mese fa della ex farmacia su via Statuto) sono stati demoliti i padiglioni a sud del comparto, quelli che si trovavano nei pressi dell’ex camera mortuaria, con ingresso direttamente da via XXIV maggio. Si tratta dello spazio nel quale saranno realizzati i campi sportivi previsti dall'accordo di programma, pista d’atletica, campo da calcio e altro ancora.

Questo cantiere genera € 4.590.000 di euro di interventi pubblici, che ricadranno a beneficio di via Grataroli, Piazzetta Santa Lucia e Largo Barozzi, ma soprattutto consentirà di realizzare la nuova pista ciclabile di via XXIV Maggio, di ristrutturare l’ex reparto di Anatomia per renderlo edificio a uso pubblico, sistemare il parco Campo di Marte. Solo per la riqualificazione della “stecca” tra piazzetta Santa Lucia e Largo Barozzi sono previsti 752.000 euro.