Nintendo Switch: l’ultima spiaggia di Nintendo?

Salve a tutti e bentornati nel mio blog :)

Dopo quasi un anno di attesa,la Nintendo si è finalmente decisa a rivelare il nome della sua prossima console: Nintendo Switch (la cui uscita è stata stimata intorno a marzo 2017)

Prima di parlare del nuovo arrivato della famiglia Nintendo, facciamo un passo indietro soffermandoci sulla questione WiiU; una console potenzialmente infinita distrutta dal cattivo marketing e da un pessimo parco titoli (almeno nei primi mesi di vita)

Questo fallimento si è tramutato in una perdita complessiva di 48 milioni di dollari, portando la Nintendo a creare il Nintendo Switch (noto precedentemente con il nome in codice “Nintendo NX”).

Nintendo Switch è una console che stravolge il binomio “console-casa”, creando un sistema sia fisso che portatile (come è possibile evincere dal trailer).

Questa console, che utilizza le cartucce per la memorizzazione dei giochi, ha come cuore pulsante una versione personalizzata del processore Tegra, sviluppato da Nvidia, lasciando intendere una collaborazione tra le due aziende.

Nintendo, più ora che mai, deve evitare di commettere errori, in quanto il fallimento del suo nuovo hardware porterebbe alla fine di un’avventura, durata anni, nel mondo delle console e relegandola alla sola creazione di software.

L’unica cosa che possiamo fare noi videogiocatori è aspettare e vedere cosa ha in serbo “La grande N” per noi che, come sappiamo, non ci ha mai delusi.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.