COSA È LO SPLIT PAYMENT?

Lo split payment o scissione dei pagamenti è una forma di liquidazione IVA, introdotta dalla Legge di Stabilità 2015, che prevede che la pubblica amministrazione paghi al fornitore la fattura al netto dell’IVA, mentre l’IVA venga versata direttamente dalla pubblica amministrazione nelle casse del fisco.

COSA E’ CAMBIATO DAL 1 LUGLIO 2017?

Dal 1 luglio 2017 è stato ampliato il meccanismo della scissione dei pagamenti a:

  1. i professionisti, che dovranno emettere fatture al netto sia dell’IVA che della ritenuta d’acconto (ne sono esclusi i professionisti in regime fiscale forfettario e dei minimi) e indicando esplicitamente “S-Scissione dei pagamenti” come tipologia di esigibilità IVA;
  2. pubbliche amministrazioni finora non coinvolte, ossia enti e soggetti inclusi nel conto consolidato della Pubblica Amministrazione, società controllate direttamente o indirettamente dallo Stato, di diritto o di fatto, società controllate di diritto direttamente dagli enti pubblici territoriali, società quotate inserite nell’indice FTSE MIB della Borsa italiana, che dovranno adeguarsi di sistemi per la gestione delle fatture ricevute dai propri fornitori.