Cosa desideriamo?

Una domanda facile, una risposta difficile. Una piccola guida alla scoperta di come funziona l’ESSERE umano, una mappa felice all’interno di noi stessi.

Pausa pranzo del primo giorno lavorativo del 2018, Pontenure, provincia di Piacenza.

Valerio, che per ESSERE CONSULTING si occupa dello sviluppo organizzativo e di innovazione, legge l’inserto Sette del Corriere della Sera, prima di tornare in Valcolatte da Dario, Martina e Valentina.

La cosa che lo colpisce di più è la domanda in copertina. Semplice, spiazzante, difficile. Con quella bottiglia di vetro che fa tanto sogni di bambino, amori dall’altra parte dell’oceano, viaggi da intraprendere. Con quel 2018 arrotolato, come se fosse ancora tutto da aprire. Perchè è ancora tutto da aprire.

C’è poco da fare: siamo tutti sensibili alla bellezza dell’anno nuovo, alla sua imprevedibilità, siamo più disposti a farci le stesse domande, ma con più motivazione per darci risposte nuove.

COSA DESIDERIAMO?

Il messaggio in bottiglia ci aiuterà a rispondere?

ESSERE migliori? ESSERE più felici? ESSERE al comando, ESSERE lasciati in pace? ESSERE più sorridenti, più veloci, più lenti? ESSERE capaci di goderci di più la nostra vita, il nostro tempo?

Stooooooooop: se stiamo già rispondendo, non siamo sulla strada giusta.

Immaginiamo di leggere prima il messaggio in bottiglia, perchè, come ogni messaggio in bottiglia che si rispetti , non può che portare ad una grande avventura.

COSA DESIDERIAMO? Come scoprirlo davvero?

Il testo del messaggio in bottiglia potrebbe essere questo

I SOGNI NON AMMETTONO GIUSTIFICAZIONI

Cosa vuol dire?

  1. nasciamo tutti sognatori: sognare è una delle funzioni vitali dell’ uomo. Nasciamo capaci di sognare e capaci di realizzare i nostri sogni. Solo che a volte dobbiamo ripassare un po’ meglio come si fa a farlo, perché purtroppo rischiamo di dimenticarcene.
  2. sapete che un motore trasforma l’energia in forza?

Sogno = motore / Desiderio = energia

Il sogno trasforma il desiderio in forza → E con quella forza, che si chiama motivazione, noi possiamo realizzare TUTTO QUELLO CHE VOGLIAMO.

3. la motivazione è altro che la coerenza con i propri sogni: quindi la domanda giusta è … qual è il tuo sogno? E se il mio sogno non ammette giustificazioni come dice il messaggio in bottiglia … posso ancora permettermi di stare ad aspettare?

Scrivilo, butta giù idee.*

Più sarà intangibile, altissimo, stellare, più ti sembrerà fatto di parole come amore, fiducia, amicizia, aiuto, completezza, bellezza, coraggio, verità, felicità, più sarà un sogno pronto ad essere raggiunto da tutta l’energia che puoi trovare dentro di te.

E potrai declinarlo come vorrai.

In un viaggio, in un progetto, in una persona, con una persona. In grande, in piccolo, con sudore, con mattoni, colori, pennelli, carta e penna, con un nuovo sito, un nuovo vestito. Ma chieditelo sinceramente: i sogni non ammettono giustificazioni.

Come declinare un sogno nella pratica, te lo diciamo la prossima volta. I messaggi in bottiglia vanno seguiti alla lettera.

Da qualche parte là fuori, mentre l’oceano danza, il vento fischia e il sole splende, c’è il tuo sogno che ti sta aspettando.

*se vuoi un aiuto per scrivere gli appunti dei tuoi sogni che non ammettono giustificazioni, sono arrivati i nuovi quaderni ESSERE CONSULTING 2018, e puoi vederli qui in anteprima! Ne vuoi uno? Mandaci un messaggio su facebook o una mail a info@essereconsulting.it!