Acque viste dal Ponte.

A San Mauro Torinese dove vivo, ci sono molti artisti, di ogni tipo, tutti molto bravi, ma tra tutti lui è il mio preferito. Per tre ragioni che adesso vi spiego.

Si chiama Alessandro Fioraso, oggi l’ospitiamo nel nostro spazio #RidateciPonte per ringraziarlo del suo contributo e per segnalare i suoi bellissimi lavori.

Si tratta di un uomo poliedrico, che fa molte cose in modo ”Eccellente“ rappresentado un’assoluta risorsa per la nostra comunità, come Imprenditore con la sua Azienda Dolciaria Piemont porta avanti la tradizione con i suoi Cri-Cri e non solo.

Ho chiesto ad Alessandro di regalarmi tre immagini dei suoi lavori e di scrivere qualche cosa delle sue molte passioni, unendole col concetto di Ponte.

Ecco cosa ne è uscito:

IL PONTE

Quanto è importante un ponte per creare il collegamento fra le due rive di

un territorio diviso dal fiume?

La sua presenza significa dare l’opportunità alla comunità di essere in comunicazione, relazionarsi e vivere l’ambiente senza limitazioni dando maggior fluidità e scorrevolezza agli spostamenti necessari per assolvere alle necessità personali e pubbliche quali il recarsi al lavoro, a scuola etc.

Questa Vista del Ponte di Alessandro Fioraso un delicato Acquarello che esprime tutta la solidità della sua idea imprenditoriale.

Anche nello yoga esiste metaforicamente un ponte: IL RESPIRO.

Nella fisiologia corporea esso mette in relazione il corpo e la mente, vivere consapevolmente la sua presenza permette di armonizzare ed equilibrare

questi aspetti diminuendo conflitti e tensioni tra noi e il nostro ambiente, meta: arrivare alla conoscenza del Sè e della Verità…

Alessandro Fioraso riesce forse anche con la pratica dello Yoga di cui è Maestro, a regalarci momenti come questo di una semplicità e di una bellezza disarmanti, l’uomo in contatto con il respiro della natura.

Anche l’arte della PITTURA attraverso l’espressione con il colore e la forma crea un ponte fra ciò che l’artista riceve dall’ambiente esterno e attraverso la propria sensibilità e percezione va ad esprimere sulla tela realizzando un transfert, un collegamento che si condensa nell’opera d’arte.

La Pittura di Alessandro Fioraso ci parla dell’attesa, la paziente e calma attesa nella contemplazione del creato.

Mi piace pensare a Valori importanti che accomunano simbolicamente ma anche concretamente la vita sociale, lo yoga, la pittura, l’arte, aspetti che il ponte va a rappresentare con la sua opera di eliminazione della separazione, quindi la realizzazione dell’UNIONE fra le parti, lo stato di ARMONIA e di GIOIA.

Grazie Alessandro per il bellissimo regalo che hai fatto al nostro Gruppo di #RidateciPonte spero che la bellezza contenuta nei tuoi lavori sia d’ispirazione per molti, spero che la profonda saggezza delle tue parole sia letta e riletta per capirne il la bellezza del messaggio umano, che hai condiviso con noi oggi.

La scelta di Armonizzare le tue tre opere, dentro i vari punti del tuo piccolo scritto, mi ha regalato la possibilità di capire ancora di più il tuo spirito e la tua ricerca, di cui non posso che esserne ammirato. Grazie Maestro.

Ricordo che è aperta la Petizione on Line e che siamo arrivati a 250 firmatari. Per chi vuole aderire, potete leggere le nostre ragioni per #MitigareCode e firmare, ma anche fare firmare altri proprio qua sotto. L’ambiente di cui vi ha parlato Alessandro è il nostro bene più prezioso, e se vogliamo passarlo alle nuove generazioni ci tocca, impegnarci in prima persona. Grazie da #RidateciPonte #MitigareCode #GrazieXCondividere #FalloGirare

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.