Atlassian Summit Europe 2017

di Cristian Berardi, Mauro Cherchi

Dal 2 al 5 Maggio Barcellona ha ospitato il primo Atlassian Summit Europe, in quest’occasione unito al più tecnico AtlasCamp.

Il Summit è l’evento clou di Atlassian e del suo universo.
 Portare un secondo appuntamento anche in Europa è il segnale importante dell’evoluzione di questa parte di mercato. Ad un appuntamento così non potevamo assolutamente mancare…fin da subito abbiamo scelto di partecipare come sponsor e portare nel cuore dell’evento un po’ di italian style con i nostri plugin e i recenti successi del mercato italiano!

Ma quali novità sono state annunciate? Ecco i punti chiave di questo incredibile Atlassian Summit Europe 2017!

La nuova Community

Da tempo annunciata, finalmente eccola. è così che hanno esordito i Keynotes dell’evento, sottolinenado la vera forza dell’ecosistema Atlassian: un grande spirito di collaborazione.
 Infatti è stato presentato il nuovo portale della Community Atlassian, a cui si sono già iscritti più di un milione di utenti! Non si tratta di un network “esclusivo”, bensì aperto e organizzato per bisogni e profili utente, che fornisce un potente strumento per accedere a informazioni, evidenziare problematiche, ricevere supporto e dare opinioni…il tutto tra Atlassian Users.

Voi vi siete già iscritti?

(smile)

Il Cloud

Questo importante Summit lo ha sancito ufficialmente, il futuro Atlassian è nel Cloud. Sono molti gli investimenti impiegati per potenziare la loro infrastruttura in Cloud.

Insieme è stato annunciata anche l’apertura — con entusiasmo di tutti! — del datacenter Europeo che sarà attivo in breve tempo. Un’evoluzione strutturale che si attendeva da tempo e che porterà incredibili vantaggi in termini di performance e di facilità di accesso. I primi risultati sono sensazionali, con pagine più reattive del 300%.
 Durante gli stessi workshop il Cloud è stato spesso protagonista, con sessioni dedicate ad esempio alle tecniche per sviluppare addon perfettamente integrati con i prodotti Atlassian in Cloud. Seguire training come questi permette di mantenere un alto livello di aggiornamento e innovazione sia di sviluppo che di consulenza, anche all’interno del nostro ambito di sviluppo plugin.

Trello

Il Summit è stata anche la prima occasione ufficiale per annunciare che Trello è entrato a far parte della famiglia dei prodotti Atlassian. In questa occasione si sono potuti apprezzare gli sviluppi di questa acquisizione: Trello adesso è perfettamente integrato con JIRA e Confluence e ciò permetterà di sfruttare il meglio di ciascun tool in una combo di diverse potenzialità, dall’interfaccia intuitiva di Trello ai processi strutturati di JIRA.

Michael Pryor ed il suo team erano davvero entusiasti e ci hanno fornito molti spunti interessanti sia durante i vari workshop sia chiacchierando tra un una pausa e l’altra. L’estendibilità raggiunta ora da Trello tramite le power-up ci ha davvero colpiti!

Abbiamo comunque l’impressione che di Trello ne sentiremo ancora parlare….forse proprio al prossimo Summit di Settembre a San Josè, California!

Implementazione di tutte le tipologie di offerta

Punto davvero importante. Atlassian si è e si sta investendo nel portare miglioramenti su tutte le tipologie di offerta dei prodotti: Server, DataCenter e Cloud.

Per ognuna di queste infrastrutture si stanno implementando funzionalità strettamente collegate alle differenti necessità che spingono il cliente a prediligere una soluzione piuttosto che un’altra. Ciò significa che ciascun tipo di servizio sta evolvendo in un modo specifico e più funzionale, ma non per questo andando verso servizi o features distinti, anzi.
 Ad esempio, sul server sarà sempre più facile installare e aggiornare le piattaforme. Per l’offerta del DataCenter si farà sempre più attenzione alle performance: esce ora il nuovo tool di test per Confluence Data Center e a breve la famiglia dei prodotti si arricchirà anche di un HipChat dedicato. Per il Cloud invece la parola chiave è integrazione: tutti i software Atlassian in Cloud dovranno essere integrati automaticamente tra di loro e anche con i principali addon sul Marketplace.

Questa differenziazione tra infrastrutture porterà a personalizzare e migliorare sempre più i prodotto e le performance rispetto ai diversi contesti di utilizzo. Il ruolo di consulenza dei Solution Partner come noi diventerà quindi sempre più importante, per la funzione di accompagnare le aziende alla scelta e allo sviluppo dell’offerta più adatta al modo di lavorare.

Un nuovo design

Last but not least, il nuovo design. Può sembrare una notizia minore rispetto a quanto detto, invece questa nuova veste grafica è il risultato di un lungo investimento nell’elaborazione di una sintesi tra la funzionalità, la completezza e l’efficienza degli strumenti Atlassian.

Il design che hanno presentato, che sarà disponibile a breve, si unifica perfettamente all’esperienza di navigazione dell’utente, apporta un grande miglioramento dal punto di vista dell’usabilità su device mobili e introduce (finalmente!) l’Atlassian Home, una pagina iniziale che aggraga tutti i propri dati provenienti dalle diverse piattaforme Atlassian che si usano, rendendoli anche facilmente ricercabili.

L’universo dei Partner Atlassian

Il Summit porta con se sempregrandi novità e introduce quelli che saranno i trend dei mesi futuri: è l’ occasione per conoscere novità tecniche, nuove features Atlassian, nuove implementazioni, ma anche un momento unico per entrare in contatto con gli altri Partner — più noti o emergenti come noi, già conosciuti (come Tempo, Riada, Lucidchart) o nuovi — conoscere il loro lavoro e i prodotti.

Per noi di GetConnected è stata un’occasione importante per presentare il nostro nuovo addon, Live Roadmap, una macro Confluence che permette di avere una vision globale e aggiornata dello status dei diversi progetti. Un plugin pensato per la complessità degli impegni dei Project Manager di oggi che ha riscosso molto interesse dai partecipanti e dagli altri vendor, ottenendo feedback tecnici davvero preziosi.

Questo è lo spirito del Summit: si possono incontrare i partner, vedere in sessioni tecniche le implmentazioni di diverse soluzioni e ottenere gli spunti per utilizzare al meglio gli strumenti in contesti che potremmo incontrare con il prossimo cliente. I vantaggi in termini di knowledge, esperienza, partnership esclusive, capacità di integrazione fra strumenti che si ottengono partecipando a questi eventi sono incredibili e marcano la differenza tra i Solution Partner dal resto dei consulenti.

TORNA ALL’ARCHIVIO

Like what you read? Give GetConnected.it a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.