18. Aggregazione di contenuti e innovazione narrativa

Promozione e comunicazione digitale nel canale mobile attraverso l’innovazione del sistema Griot. I problemi che risolve. Alcuni scenari.

Se social network e blog hanno riscritto le regole della comunicazione” (SEMrush), il sistema di narrazione in cui autori e utenti contribuiscano insieme alla costruzione dei contenuti e dei messaggi, rivoluziona le regole della promozione e del contesto digitale dei brand.

AGGREGAZIONE e INNOVAZIONE
Guardando ai sistemi tradizionali di promozione e comunicazione, anche digitali, come siti web e pagine, emerge evidente la caratteristica della frammentarietà delle proposte, delle descrizioni e delle offerte. Considerando, ad esempio, le iniziative afferenti alla promozione turistica di un territorio, nella maggior parte dei casi esse sono iniziative di comunicazione digitale individuali, indipendenti le une dalle altre, riferite unicamente alla singola proposta e non, come sarebbe auspicabile e di maggior efficacia, ad un progetto di contesto complessivo per la creazione di un brand territoriale riconoscibile. Inoltre, ancora oggi la promozione e la comunicazione digitali sono essenzialmente verticali e unidirezionali, dall’azienda o istituzione verso l’utente, quest’ultimo considerato soggetto passivo, unicamente lettore o fruitore del messaggio.
Tuttavia, l’epoca e le tecnologie consentono al consumatore di essere costantemente connesso, cambiando le regole del rapporto fra utente e aziende, e traghettando la figura del consumer nella più attuale connotazione di prosumer, ovvero di “chi è allo stesso tempo produttore e consumatore di un bene … egli non è più un consumatore passivo, ma un produttore attivo di idee” (Treccani).

L’esigenza è dunque aggregare esperienze e contenuti, fare rete fra i diversi operatori che a vario titolo sono parte del contesto, creando un sistema al quale anche le piccole realtà possano accedere con facilità, valorizzando talenti, creatività, conoscenze e arricchendosi di nuove opportunità. Un tale sistema di narrazione supera il concetto di comunicazione verticale e unidirezionale, per arrivare ad un modello di tipo matriciale, in cui l’utente, le sue emozioni, i suoi racconti e le esperienze, contribuisca direttamente allo storytelling, come parte integrante del sistema.

Idea alla base del sistema Griot. Perché una proposta aggregata e integrata sia innovativa, deve comunicare in maniera innovativa. La visione del sistema Griot prevede che l’innovazione nella promozione, dei territori come della cultura, turistica ed esperenziale, si costruisce mettendo la tecnologia a disposizione delle idee e della libera creatività, attraverso un sistema che aggreghi contenuti ed esperienze, istituzionali e private, che crei interazione fra autori e utenti, che dia la possibilità di collezionare proposte e offerte di valore.

Il valore in più. La connotazione emozionale è la specificità dominante e insieme rivoluzionaria del progetto di promozione nonché la chiave per interpretarlo in maniera efficace, contemporanea e innovativa. L’utente o consumatore o meglio, prosumer, può essere ancora di più protagonista del contesto promozionale e di comunicazione, non solo come fruitore ma in un ruolo attivo, promotore egli stesso di una narrazione originale, anche complessa, per il canale mobile. Le esperienze e le emozioni degli utenti sono oggi espresse per la gran parte attraverso blog e social network, in forma di singoli post e brevi video disponibili per ventiquattro ore. Nella visione del sistema Griot, sono valore la conservazione della memoria e l’esigenza narrativa dell’utente, il quale può diventare autore e promotore a sua volta, nel medesimo contesto digitale, con contenuti propri su esperienze ed emozioni.

SCENARI APPLICATIVI
… il territorio :
i territori possono valorizzare le proposte e le offerte in maniera unitaria, con soggetti pubblici e privati a concorrere, in un contesto digitale aggregato e strutturato, al racconto e alla promozione delle qualità, delle bellezze e delle occasioni. La tecnologia Griot può racchiudere, in un’unica struttura per il mobile progettata sulla base delle esigenze specifiche, tutte le componenti del territorio utili agli utenti, potenziali turisti, per informarsi e scegliere. Le funzionalità tecniche disponibili consentono inoltre di creare innovazioni narrative di conoscenza del territorio, promozione delle qualità e delle occasioni, proposta delle esperienze, dinamiche nella fruizione dei contenuti, interattive con l’ambiente e con l’utente, contemporanee per una utenza giovane e nativa digitale. Tale impostazione consente al territorio di presentarsi con un brand moderno e diversificato rispetto alle proposte sul mercato;

… i luoghi : Borghi, Eremi, Cammini, Paesaggi, Siti Archeologici, Città storiche e ogni altro luogo patrimonio di bellezza, di cultura e di storie, possono essere raccontati anche nel mondo digitale, in particolare nel canale mobile, senza perdere alcunché del proprio valore. Il sistema Griot, nell’accezione general purpose e custom, consente una struttura narrativa non banale e di ottima qualità. Se anche i contenuti multimediali (immagini, video, audio, testi) sono di qualità, il risultato è inimitabile;

… gli eventi : festival, rievocazioni storiche, cartelloni culturali, stagioni teatrali, … , possono essere narrati in maniera innovativa e contemporanea, attraverso il sistema Griot custom, personalizzato con grafiche e nomenclatura specifiche, come nel caso della Perdonanza Celestiniana. Il sistema di valorizzazione custom basato sulla tecnologic Griot, consente altresì di collezionare le edizioni delle manifestazioni, realizzando così, edizione dopo edizione, l’archivio dei cartelloni;

… i musei : i musei possono diventare digitali per raccontare le opere, le collezioni, gli artisti, i percorsi tematici, a disposizione dei visitatori virtuali ma anche per fornire una guida dinamicae interattiva ai visitatori nonché cartelloni eventi e occasioni speciali; inoltre, in un contesto digitale unico, collaborativo e espandibile, come quello realizzabile attraverso il sistema Griot, i piccoli musei troverebbero l’opportunità di costruire una rete delle offerte e aggregarsi attraverso una proposta strutturata al proprio mercato di riferimento;

… i percorsi e le guide : a quanti amano poco la carta e molto la scoperta del territorio, il sistema Griot dà la possibilità di creare e fruire percorsicon contenuti molteplici, anche interattivi con l’ambiente e con l’utente, georeferenziati in mappe navigabili, molteplici per ciascun percorso;

… la didattica : una nuova modalità di documentazione delle attività, attraverso la collezione dei materiali didattici da condividere, ed anche costruire, con i propri studenti, anche in forma interattiva;

… la documentazione : la narrazione multimediale, oltre ad essere naturalmente orientata alla proposta turistica e culturale, può essere intesa nell’accezione della pura documentazione, in presenza di aspetti innovativi e contemporanei. Gli ambiti possono essere diversi: 
 — manualistica, con schemi di montaggio e tutorial, e risoluzione di problemi e piccole malfunzioni;
 — contrattualistica, ad esempio aziendale e delle pubbliche amministrazioni, con casi studio e l’opportunità di selezionare il target di riferimento;
 — sviluppo sostenibile, con processi virtuosi e buone pratiche in ambito di salvaguardia ambientale, riciclo dei rifiuti, ecc;
 — salute, con le buone pratiche quotidiane;
 — …

Per ogni chiarimento, siamo sempre online tramite i nostri social oppure scrivi a info@grivium.com

Al prossimo post!
Il team Griot

Per parlare con noi, anche solo per curiosità, scegliete uno dei nostri profili
 — — — — — — — 
Seguici dai social:
facebook | twitter | medium | instagram https://www.instagram.com/griot_bygrivium/
telegram canale pubblico | telegram contatto diretto

— — — — — — — 
Visita la nostra landing page www.grivium.com e richiedi un profilo autore #beagrioter

— — — — — — — 
Guarda la pagina di login dello storyboard

— — — — — — — 
Scarica la piattaforma mobile general purpose
Griot per Android | Griot per iOS

Griot custom Android, un caso di narrazione eventi 
Griot custom iOS, un caso di narrazione eventi

— — — — — — — 
Di seguito un piccolo indice degli articoli precedenti
17. Le macro caratteristiche del sistema digitale Griot 
16. Lo scenario digitale: dai dati all’empatia 
15. Il canale mobile ha superato il pc e le aziende si adeguano 
14. Idee per il turismo nel #2017annodeiborghi 
13. Ecosistemi digitali 2017: il laboratorio per il turismo del futuro 
12. Dare agli utenti quel che vogliono ma che non si aspettano
11. Le storie digitali sono un concetto variabile
10. La promozione degli eventi: come trasformarla in una storia coinvolgente 
9. Musei italiani. Innovare la comunicazione digitalizzando contenuti e servizi 
8. Call per Startup: com’è andata al Moleskine Innovation Day
7. Sui travel blogger e sul patrimonio del lifestyle 
6. Storytelling del territorio. 10 e se … a partire dal Carnevale di Venezia 
5. Custom in 3 aggettivi sulla piattaforma digitale Griot 
4. Cosa fa la piattaforma digitale Griot? 
3. Cos’è la piattaforma digitale Griot?
2. Perché lo abbiamo chiamato Griot
1. Storytelling fra i bit e le stelle