Manuale di istruzioni della curiosità

Per quale cazzo di stramaledetto motivo gli insegnantii non stimolano gli studenti a capire cosa e perché studiano, a che cosa serve quello che studiano, le applicazioni o finalità pratiche di quello che studiano?

La scuola non deve essere solo “voti” vuoti ma anche obiettivi e desiderio di mettere in pratica quello che è stato appena spiegato; e chi spiega si dovrebbe far carico di farsi capire prima di chiedere se si è capito (per quando spiegano e non fanno solo un commento ai testi).

Uno studente che capisce quello che studia, non in senso nozionistico ma in senso di cultura, sarà un ottimo studente anche con voti bassi perché saprà a cosa serve quello che fa anche se non lo sa ripetere perfettamente a memoria come scritto nel libro.

Ho capito perché sono stato un pessimo studente, anche quando mi impegnavo, solo quando sono passato dall’altro lato della barricata; dover preparare una lezione per me significava farmi capire.

Se io insegnante riesco a spiegarmi bene, lo studente poi avrà più facilità nel capire dove trova difficoltà e di conseguenza a focalizzare insieme le lacune da colmare.

Ma è tanto difficile spiegare ad uno studente che la “parabola” oltre ad essere una formula matematica o un discorso di Gesù è anche un fanale di una macchina? magari capirebbe meglio che la lampadina sta nel fuoco e perché, e di conseguenza abbinerebbe un concetto astratto come la matematica ad una cosa reale magari stimolandone la curiosità e la voglia di scoprire se questa cosa è applicabile ad altro e così via…

La scuola dovrebbe essere il manuale di istruzioni della curiosità.

La curiosità, non serve a nulla se non disciplinata da un studio e regole (proporzionate ed adeguate) e viceversa regole e studio risultano sterili senza la curiosità.

La pappina di cui sopra ovviamente parte da esperienze personali e non ha valore oggettivo, però, come tutte le esperienze, ti crea dei punti di vista e delle opinioni in merito pronte ad essere smentite e riviste.

In attesa di tuonanti smentite ed infuocati commenti, vi porgo i miei più cordiali saluti.

Un abbraccio a tutte e una stretta di mano a tutti.

PS: perdonate errori, strafalcioni grammaticali e ripetizioni, ho scritto tutto di getto dopo aver visto questo video https://youtu.be/0E1tfs52Vh8