Image for post
Image for post

The golden afternoon

Caro Amico,

Ci sono giornate che proseguono placidamente sui percorsi tracciati dalle strade che attraversano l’isola in tutte le direzioni della rosa dei venti e ci sono giornate in cui la prima destinazione affascina così tanto da indurti a immergerti nel panorama per apprezzarne tutte le sfumature.

Le vacanze di media breve durata invogliano a scoprire il più possibile di un territorio, fino a quando, per casualità o per intuito, si scopre il posto che ti rapisce il cuore lasciandoti ammutolito davanti alla sua bellezza. Questo è successo quando siamo giunti la prima volta al Laghetto delle Ondine.

C’è una parte dell’isola in cui una colata lavica ha creato un muro a strapiombo sul mare di lava nera e compatta. Il mare durante le mareggiate s’infrange su questo muro nero con tutta la sua forza e, in un unico punto, riesce ad entrare in un avvallamento naturale. …


Image for post
Image for post

Il giardino dei segreti

Caro Amico,

La prima volta che sono entrato in un giardino pantesco è stata in un ristorante a Scauri, il secondo paese di Pantelleria, posto su un promontorio che si estende dominando un piccolo porto, per lo più turistico. Al suo interno sono disposti i tavoli e le sedie, riparati dal vento ma comunque sormontati dal un cielo stellato avvolto nel buio della notte.

Nei secoli ne sono stati realizzati sia di collegati alla struttura principale del Dammuso, aggiungendo un tocco di fascino alla struttura, sia nei campi, stupendo con la sua forma circolare svettare tra le coltivazioni.

Il centro del giardino è composto da un albero solitario, generalmente un agrume, che cresce fino a raggiungere i vertici della struttura e lì, riparato dal vento e inumidito dalla capacità di condensazione delle pietra, prospera fino alla maturazione dei frutti. …


Image for post
Image for post

Dalla terra alla tavola, passando per la friggitrice

Caro Amico,

La prossima volta che sento qualcuno lamentarsi per la pesantezza e complessità della cucina piemontese verrà punito con una vacanza in Sicilia, nel caso in cui mi sia particolarmente simpatico a Pantelleria.

Per quanto la cucina piemontese preveda un raffinato livello di sadismo gastronomico con piatti di rara pesantezza tra cui gran bolliti, fritti misti e salse calde, siamo poco più che pivelli se confrontati alla cucina pantesca e più generalmente siciliana (che sono un po’ complesse dal distinguersi per chi è alle prime armi). …

About

Massimo Gallina

It's all about the journey, not the destination.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store