Il divano e il 2016

Sono quelle situazioni in cui vorrei essere a casa, sopra la divano, dove non mi metto mai. Però adesso è lì che vorrei essere nonostante sia capodanno e si deve festeggiare in ogni modo: desidero un bicchiere di vino e il divano, relasciata come direbbe una mia amica, riflettendo su tutto e niente. Pensando a quello che mi aspetta lunedì, e a cosa potrei fare per migliorarmi, cosa dare e cosa modificare. L’ultimo dell’anno pensi di più… E ragioni in modo smisurato su cosa potresti fare per sentirti migliore, i grandi progetti per salvare te stessa e altre anime perché il mio ideale è grosso da realizzare e forse non ho messo manco un mattone per costruirlo nonostante ci sia in me una grande volontà che coltivo. Vorrei fare di più ma mi devo procurare i mezzi per farlo.

Comunque buona fine è buon inizio perché ricominciare serve e anche avere un miraggio aiuta e io ci arriverò! #2016

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Paola Cintio’s story.