Il lavoro che vorrei
thewebpie
393

sono in una condizione simile (consulente organizzativo, ma legato ad un software gestionale), con una differenza che forse non è da poco: non odio il mio lavoro. il solo fatto che tu sia arrivato all’odio ti fa capire che non c’è tempo da perdere.

Quello di cui non potrei fare a meno io è l’improvvisazione teatrale. ti regalo quattro spunti che mi sono stati insegnati sul palco e che sto cercando di imparare a modo anche nella vita di tutti i giorni:

Respira.

Segui l’impulso.

Prendi rischi.

Divertiti.

(in bocca al lupo è il posto più sicuro dove stare… allora, ti auguro TANTA MERDA! per tutto quello che segue).

poi… investire su di te… sii tu il primo a farlo. se hai un progetto interessante qualcuno avrà voglia di aggiungersi. intanto, io so che sei interessante, e ti seguirò.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Yakko’s story.