Un evento del gruppo “Cicuta” al Museo civico di Modena

Nel “Murder party” l’assassino si nasconde al museo

Lapidario Romano, Museo del Duomo e Musei Civici di Modena entrano in gioco con i “murder party” di Play 2016, ambientati nell’antica Roma, nell’età Napoleonica, e in una Modena contemporanea leggermente surreale

De Gloria Mutinae

Murder Party ai Lapidari Romano ed Estense del Palazzo dei Musei.

Si tratta di un gioco — spettacolo nel corso del quale i partecipanti vengono divisi in squadre e sono chiamati a investigare su un delitto avvenuto nella Mutina Romana del I Secolo d.C. .

I visitatori possono girare liberamente per il Lapidario, visionare le lapidi che sono state contrassegnate come parte del gioco e interrogare alcuni attori che impersonano gli antichi abitanti di Mutina.

Nel corso dell’indagine questi personaggi “sospettati” danno vita ad alcune scenette che aggiungono indizi importanti alla soluzione del caso. Alla fine del gioco, ogni squadra dà la propria indicazione del colpevole, del movente e del modus operandi.

Il delitto ai Lapidari Romano ed Estense è alla sua terza edizione. La data per Play & The city 2016 è venerdì 1 aprile alle 20,30.

L’Antipode deve morire

Murder party al Lapidario e Museo del Duomo

In questo caso l’ambientazione è la Modena napoleonica (marzo 1814) alla vigilia della caduta dell’Impero francese. I visitatori devono scoprire chi ha ucciso un modenese murattiano e quale mistero si cela dietro la sparizione di alcuni oggetti storici. Questo evento è una new entry del 2016 e la data per Play & The City 2016 è il 2 aprile alle 15,30.

TuttiMatTiPerLaStoria

Murder party ai Musei Civici del Palazzo dei Musei.

L’ambientazione è contemporanea e tendenzialmente surreale. Spesso gli studiosi accaniti, dopo una vita passata tra libri e oggetti d’arte, hanno manie, vezzi strani e comportamenti bizzarri.

I vecchi curatori del Museo non fanno eccezione: alcuni sono molto buffi, altri semplicemente asociali ma tra loro si nasconde un implacabile assassino che sta perseguendo un piano preciso.

Il primo problema per gli investigatori è che questi sospettati sono effettivamente “TuttiMatTiPerLaStoria”.

Questo evento è alla sua seconda edizione e la data per Play & The city 2016 è il 3 aprile alle 16,30.

Cicuta

Cicuta è un collettivo di autori e attori amatoriali formati in diverse associazioni e scuole di teatro.

Oltre alle classiche ”cene con delitto”, realizza forme alternative di gioco e di spettacolo con lo scopo di valorizzare siti e luoghi di interesse storico ed artistico e di diffondere una cultura del gioco basata sull’importanza dello stare insieme.

Oltre alle iniziative di Play, Cicuta partecipa a presentazioni originali di libri, letture interpretate di brani, celebrazioni di anniversari storici.

Cicuta ha un nucleo “storico” di componenti: Simone Bonetti (è il fondatore), Lorenzo Trenti, Alessandro Scagliarini, Patrizia Vescogni, Ivan Cattini, Stefania Marcolini, Simona Ori, Chiara Ticini, Riccardo Soffritti, Alessandro Alberghini, Alessandra Giordano, Claudio Stefani, Elena Manfredi, Alessandro Lazzarini, Giovanna Manfredini, Veronica Filippin, Niccolò Passalacqua, Stefano Giacchè, Martina Rigoni.

Oltre a queste persone che a vario titolo danno il proprio contributo, molto spesso Cicuta coinvolge altre compagnie teatrali amatoriali del territorio.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.