L’elefante

3 limerick fisici in sequenza

.

Un elefante volle un ricco maragià

portare sul terrazzo della casa di città:

in quel posto innaturale

la sua energia potenziale

valeva m per h per l’accelerazione di gravità.

E(p) = m h g

Per l’imperizia di un addetto all’animale,

la bestia cadde giù dal davanzale.

Durante la caduta,

è cosa risaputa,

diventava cinetica l’energia potenziale.

E(p) >>> E(c)

Un pachiderma che cade spaventato

è un fatto che all’occasione va evitato:

non sostare nella via

quando la sua energia

vale ½ m per la velocità al quadrato.

E(c) = 1/2 m v^2