GMP News

Impurità genotossiche negli API

5 nuovi Capitoli Generali nella Farmacopea Europea

Gli acidi solfonici sono spesso utilizzati per la fabbricazione di API farmaceutici. Servono come controioni nei processi di cristallizzazione, come gruppi di protezione o come catalizzatori acidi nella sintesi degli API. Se sono presenti alcoli a catena corta — come metanolo, etanolo o isopropanolo- può verificarsi la formazione di esteri di questi acidi solfonici, che può avere un potenziale genotossico (alchilazione del DNA).

Per genotossicità si intende la capacità di alcuni agenti chimici di danneggiare l’informazione genetica all’interno di una cellula causando mutazioni ed inducendo modificazioni all’interno della sequenza nucleotidica o della struttura a doppia elica del DNA di un organismo vivente.

Il Mesilate Working Party, designato nel 2008 dalla European Pharmacopoeia Commission ha elaborato 5 Capitoli Generali su diversi solfonati che sono stati pubblicati nel Supplemento 8.7 della European Pharmacopoeia, in vigore dal 1 Aprile.

I capitoli sono i seguenti:

  • 2.5.37 Metile, etile e isopropile metansolfonato in acido metansolfonico
  • 2.5.38 Metile, etile e isopropile metansolfonato nelle sostanze attive
  • 2.5.39 Methanesulfonyl Chloride in acido metansolfonico
  • 2.5.40 Metile, etile e isopropile toluensolfonato nelle sostanze attive
  • 2.5.41 Metile, etile e isopropile benzenesolfonato nelle sostanze attive

Il completamento del capitolo 2.5.41 segna la fine dei lavori per il Mesilate Working Party. 
Nello stesso tempo, la Commissione ha anche deciso di rivedere la sezione “Produzione” della monografia sui Solfonati degli API e sostituirla con un testo aggiuntivo secondo cui devono essere utilizzati i principi del risk management nella produzione di API, con un’attenzione particolare alle impurità genotossiche.

“It is considered that [XXX esters] are genotoxic and are potential impurities in [name of the API]. The manufacturing process should be developed taking into consideration the principles of quality risk management, together with considerations of the quality of starting materials, process capability and validation. The general method [2.5.XX] is available to assist manufacturers.”

In sostanza , i Capitoli Generali della Farmacopea Europea saranno vincolanti solo quando indicati in una monografia; l'unica eccezione è quando il riferimento fatto ha solo carattere di raccomandazione.

Questo si applica a tutti e 5 i Capitoli Generali. Lo scopo del nuovo testo nella sezione “Produzione” è quello di mettere in guardia il richiedente dell’immissione in commercio sui rischi correlati alle impurità dei solfonati.

Il richiedente non è obbligato ad eseguire i test analitici descritti nella monografia generale; è sufficiente che giustifichi l’assenza delle impurità mostrando l’applicazione del risk assessment. 
La decisione finale sulla validità della giustificazione è nelle mani dell’autorità competente.

Like what you read? Give Quality Systems Srl a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.