Il mondo si fa bello: Maschere Beauty

Prendersi cura del proprio viso. Per Radio Bullets la giornalista Gianna Melis, esperta di bellezza e benessere, ci da le ricette per fare in casa delle preziosissime maschere di bellezza. Buon ascolto e non fate troppi pasticci
Per ascoltare la rubrica
clicca qui.
www.radiobulletes.com

Oggi vi consiglio le maschere di bellezza per iniziare la primavera con una “nuova” pelle.

Come ogni anno, alla fine dell’inverno il colorito è spento, la pelle è più secca oppure più grassa del solito, e magari anche le rughe sono più evidenti. Esistono trattamenti cosmetici, ad azione rapida, capaci di attenuare i segni della stanchezza con applicazioni semplici. Ma con poca spesa si possono fare a casa delle maschere defaticanti, sbiancanti, che rinnovano e fanno apparire la pelle subito più luminosa. Prendete carta e penna e segnatevi gli ingredienti da comprare, poi seguite i diversi passaggi e alla fine la vostra pelle vi ringrazierà.

Prima di tutto è importante pulire a fondo la pelle, la detersione elimina i residui di trucco e prepara al trattamento successivo. Il latte detergente però deve essere scelto in base al tipo di pelle: per quella secca è meglio un latte denso oppure un olio vegetale che puliscono la pelle senza “sgrassarla”. Per la pelle grassa, invece, è bene non usare il sapone e scegliere un latte detergente leggero, da risciacquare con acqua tiepida.

Prima di fare la maschera è meglio sapere cos’è e a cosa serve:

Le maschere agiscono in modo profondo perché creano sulla pelle una barriera cioè un effetto occlusivo che assicura una efficacia maggiore dei principi attivi contenuti e assicurando risultati visibili immediatamente. È molto importante però scegliere la maschera in base al tipo di pelle:

- Per la pelle seborroica, impura, con pori dilatati o acne, la maschera adatta è quella che contiene argille o estratti vegetali (camomilla, melissa, bardana) e per avere buoni risultati va fatta almeno 3 volte a settimana.

- In caso di pelle arida e disidratata dal freddo o oppure dal sole, è perfetta una maschera a base di Vitamina E ed A, olio di Borragine o di Enotera, coenzima Q10, e anche in questo caso la maschera va ripetuta 2–3 volte a settimana.

- Se il problema è la sensibilità o la couperose, le maschere giuste sono quelle con estratti di Mirtillo, Camomilla, Vitis Vinifera, Melissa, Bioflavonoidi, Rusco e Centella. Per “rigenerare la faccia” prima di una serata speciale, la soluzione è una maschera ricca di vitamine, sali minerali ed antiossidanti, ad esempio, una maschera alla frutta.

Per ottenere il massimo risultato è bene applicare sulla pelle ben pulita, bisogna fare uno strato spesso sul viso e sul collo, evitando la zona del contorno occhi. La maschera va lasciata agire per almeno 10 minuti e poi va risciacquata abbondantemente con acqua tiepida. Dopo avere asportato completamente i residui della maschera, è bene passare un tonico non alcolico. Sono da preferire le acque di fiori: per la pelle normale i fiori di sambuco e rosmarino, per quella secca o matura acqua di rose, per la pelle grassa l’acqua di amamelide, coriandolo, finocchio ed ortica. Queste acque si trovano facilmente in erboristeria.

Bisogna applicare la maschera ne l modo corretto, facendo uno strato spesso, anche sul collo ma evitando accuratamente la zona degli occhi. Per un buon risultato è bene lasciare agire il composto almeno 15 minuti e poi risciacquarlo molto bene. Dopo la maschera la pelle assorbe meglio i principi attivi delle creme, quindi per aumentare l’effetto rigenerante è bene applicare subito dopo la crema oppure il siero abituale. Qualche goccia di olio Q10, potente antiossidante, aumenta l’effetto di rigenerazione.

ECCO LE MASCHERE CHE SI POSSONO FARE IN CASA.

Per la pelle secca:

MASCHERA ALLA BANANA

Frullare 1 banana, ricca di zuccheri e vitamine, 1 cucchiaio di miele ed 1 cucchiaio di yogurt.

Quando il composto è ben amalgamato, si applica il composto sul viso, facendo uno strato spesso, si lascia agire per 15 minuti e poi si risciacqua.

Pelle grassa:

MASCHERA ALL’ARGILLA

Si versa in una ciotola un bicchiere di argilla in polvere (si trova in erboristeria), mezzo bicchiere di acqua ed 1 cucchiaio di yogurt. Si mescola fino ad ottenere un composto omogeneo, poi si spalma sul viso e sul collo. Lasciare in posa almeno 15 minuti e risciacquare con acqua tiepida.

Per la pelle stanca:

MASCHERA AL MIELE ED ALOE

Unire sei parti di argilla, tre di miele, due di aloe vera, diluite in olio di rosa canina o di borragine, si mescola bene e poi si applica sul viso e la si lascia per 15 m. Per pelle è molto provata e arida: sei parti di argilla, una parte di yogurt, due parti di olio di jojoba.

Maschera antirughe

Sbattere un albume, aggiungete qualche goccia di limone, mescolare bene quindi stendete un velo sottile sul viso e sul collo. Se lascia asciugare, poi si ripassa una seconda volta. Mantenerla sul viso cinque minuti, poi eliminare i residui con una spugnetta e dell’acqua tiepida.

Un ottima maschera antinvecchiamento si può fare con

Sbattere un tuorlo di un uovo con 1 cucchiaino di miele e 1/2 succo di limone. Stendere la maschera sul viso e sul collo con un pennello, poi massaggiate leggermente con i polpastrelli per favorirne la penetrazione. Lasciarla sul viso e sul collo per circa 15 minuti. Togliere con una spugnetta e poi lavate il viso con acqua tiepida.

Queste sono maschere molto semplici che si possono fare con poca spesa e danno ottimi risultati. Ma quali sono le maschere di bellezza più strane? Quelle che fanno le star nelle Spa più care del mondo? Va di moda quella a base di placenta di pecora, una bomba di cellule staminali (da 300 dollari a seduta). E poi il veleno di vipera, che “paralizzando” i muscoli facciali è un antirughe che agisce come la tossina botulinica. Stesso discorso per il costosissimo –veleno d’api — che rende più giovani perché aumenta la produzione di collagene ed elastina. In termini di idratazione e prevenzione dei segni del tempo, pare sia un elisir il baco da seta, mentre su smagliature, cicatrici e acne, nessuno batte la lumaca con la sua secrezione elasticizzante.

Comunque, le maschere e in generale le cure per la pelle sono importanti, ma per mantenere la pelle giovane e in buona salute è determinante un’alimentazione sana, equilibrata, a base di frutta e verdura di stagione, ricche di vitamine e di tutte le sostanze che hanno un’azione antiossidante e anti-age.

Per oggi Il Mondo si fa bello finisce qua, vi aspetto la prossima settimana per una nuova puntata su Radio Bullets. Non perdetevi il notiziario quotidiano curato da Barbara Schiavulli, Paola Mirenda e Alessia Cerantola. Buon benessere a tutti da Gianna Melis