Concludiamo l’anno con un brivido

Le vacanze di Natale e Capodanno sono uno dei periodi più propizi dell’anno per potersi fermare un attimo e concedersi qualche ora di lettura. Ecco quindi un’idea che farà felici, soprattutto, gli amanti del giallo e del poliziesco. Un consiglio per passare alcune ore in compagnia dei più quotati giallisti nostrani. A integrare poi la cerchia dei nomi più noti del “giallismo” italiano troviamo alcuni tra i nomi più promettenti tra le nuove leve del giallo. Tutti rigorosamente nostrani. Un’idea extra, come extra è la collana de “Il Giallo Mondadori” che lo ospita. Un’idea che può essere inserita nella classifica dei migliori libri da regalare a Natale. O meglio, visto che Natale è ormai passato, per l’Epifania.

Durante queste feste regaliamoci un bel brivido

La raccolta protagonista di questo articolo è una di quelle che chiunque si dica un appassionato lettore di gialli e polizieschi non può, anzi non deve, lasciarsi sfuggire. Si tratta della raccolta intitolata “Delitti in Giallo” e riunisce al proprio interno una scelta di dodici tra i racconti gialli più appassionanti e avvincenti di casa nostra. È un volume uscito qualche mese fa ma che tuttavia può rappresentare un’ottima idea regalo per gli appassionati del giallo. Di questa raccolta fanno parte, come si è detto, tutti i più famosi e apprezzati giallisti di casa nostra. La serie di autori di questa raccolta inizia con un’accoppiata di autrici che sanno maneggiare il genere giallo come pochi. Apre le danze, per così dire, Cristiana Astori, giallista nota al pubblico degli appassionati per le sue storie in equilibrio tra giallo e cinema tutte aventi come protagonista principale Susanna Marino, atipica eroina perennemente immersa nei guai e nei crimini più efferati. La serie continua poi con Annamaria Fassio che qui presenta un racconto avente per protagonista l’immancabile commissario capo Erica Franzoni. Oltre agli scrittori già famosi, amati e affermati, capeggiata da queste nostre due “signore in giallo”, troviamo poi alcuni dei più promettenti giallisti italiani di domani. Tutti insieme hanno dato vita a questa raccolta di dodici storie gialle che nulla hanno da invidiare a quelle partorite dalla mente dei più grandi nomi del giallo d’Oltremanica o d’Oltreoceano come, per fare solo due nomi, la Dama del Giallo Agatha Christie, un’autrice che ha tinto spesso e volentieri il Natale di giallo o il padre del detective Philip Marlowe, Raymond Chandler.