La legge di Facebook non è uguale per tutti
Fabio Chiusi
1654

Trump e Zuckerberg non sono poi tanto distanti. Entrambi mirano ad un arricchimento a costo altrui. Non c’è morale nella politica economica e produttiva di Zuckerberg (vedi i casi connessi tra Facebook – WhatsApp e la gestione dei dati sensibili). Entrambi sanno che il “feed” e il sensazionalismo vince su tutto. E lo sfruttano. Trump con la maschera “trasgressive” autoimposta e Zuckerberg con una finta moralità open-minded. Mio umilissimo parere.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.