Appathon2015: sapersi mettere alla prova, sempre

7 e 8 novembre, Milano, il tanto atteso Appathon2015 di UniCredit è arrivato.

Dopo due edizioni Made in Italy, quest’anno l’Appathon ha preso un respiro internazionale: non solo Milano ma anche a Monaco e Vienna, dove i partecipanti erano addirittura 300.

TAG Innovation School non poteva mancare.

Il gruppo Multiverso sul palco di Appathon2015

Tra i 20 studenti di CodeMaster ben due gruppi da 5 sono riusciti ad aggiudicarsi l’accesso all’hackday, selezionati tra 25 gruppi di giovani dev, designer e web marketing specialist.

Una 24 ore non-stop per ideare soluzioni mobile per rendere più semplici e accattivanti i servizi finanziari e la relazione tra banca e cliente. Tra i focus principali i pagamenti digitali con una sfida sul Customer Centric Wallet, i social media customer services e i servizi a valore aggiunto. Decisa la volontà di UniCredit di puntare su app progettate per wearable device, in particolare Apple Watch e Samsung Gear.

Prima ancora di conoscere l’esito delle selezioni, ai Masterini è stata data l’opportunità di ascoltare e confrontare le proprie idee con l’esperienza di Edoardo Raimondi, CFO di Talent Garden Milano, vincitore con il proprio team dell’InnovAction Lab 2014, grazie Solo, il POS virtuale.

Team affiatato, snack, bibite e tanta voglia di mettersi in luce. Questi gli ingredienti principali per avere la meglio sull’hack maratona, occasione unica non solo per dare vita a qualcosa di innovativo ma anche e soprattutto per distinguersi e attirare l’attenzione dei talent hunter di UniCredit.

Per molti ragazzi di CodeMaster era la prima vera sfida in una competizione di questo livello ma la risposta è arrivata chiara e presente da entrambi i team.

Nonostante una prova sfiancante i ragazzi hanno centrato l’obiettivo di presentare nei tempi previsti due concept di tutto rispetto.

Il gruppo 5bandits ha presentato UniversalApp, soluzione di mobile banking che, a partire da un conto corrente, permette di virtualizzare più debit card usa e getta impostando scadenza e importo. La caratteristica del tutto innovativa è la possibilità di creare una lista di persone, come ad esempio figli, amici, parenti o colleghi, che possono accedere e usufruire della virtual card, che oltre ai normali pagamenti online, permetterebbe il prelievo di denaro contante da ATM, utilizzando semplicemente l’APP.

Il gruppo Multiverso, dopo una buona intuizione legata all’uso dei QR Code per gli acquisti online, ha presentato un’applicazione che sfrutta la neonata tecnologia IBeacon per migliorare l’esperienza di check-in nelle filiali UniCredit. L’idea interessante sta nell’applicare una raccolta punti per fidelizzare il cliente ogni volta che viene eseguito un certo tipo di operazione bancaria.

Recuperato il sonno perso e guadagnato un posto d’onore come i primi studenti della TAG Innovation School ad aver preso parte ad un hackathon internazionale, in questi giorni, i ragazzi hanno replicato i propri pitch al gruppo classe davanti a tutor e facilitatori.

Un’esperienza che ha in sé un aspetto molto speciale: capire gli errori e confrontarsi con diverse personalità ed esperienze, perché nulla deve essere dato per scontato, nemmeno quando il gioco sembra davvero finito.