CONTRATTO GATTO - UMANO.

(Quale occasione migliore della Giornata del Gatto per leggerlo e firmarlo)

Con il presente si definisce legalmente il rapporto tra i soggetti Gatto ed Umano.

DOVERI DELL'UMANO.

1. L’Umano è tenuto a fornire al Gatto di una abitazione calda e confortevole. Suddetta abitazione potrà essere dotata di una Cuccia adibita al riposo del Gatto, ma questi si riserva il diritto di preferirle qualunque altro oggetto presente nella casa come letti, divani, sedie, tastiere del notebook e ginocchia dell’Umano.

2. L’alimentazione del Gatto è a totale carico dell’Umano e dovrà avvenire almeno tre volte al giorno. Il primo pasto in particolare sarà servito la mattina presto, circa 60 minuti prima dell’ora a cui l’Umano è solito alzarsi. In caso di ritardo, sarà lecito per il Gatto richiamare l’Umano prima verbalmente (mediate miagolii con tono crescete) e successivamente saltando sul letto o facendo cadere oggetti fragili nella casa. Si ricorda che, qualora l’Umano si abituasse all’orario deciso dal Gatto, questi può anticiparlo senza preavviso.
Si fa inoltre presente che qualunque alimento lasciato incustodito è implicitamente considerato come un pasto del Gatto.

3. La pulizia della lettiera è di competenza dell’Umano. Il Gatto declina ogni responsabilità per malesseri, nausee, svenimenti, attacchi di vomito o di morte che si possano verificare durante l’operazione. Si riserva altresì di utilizzare la suddetta lettiera immediatamente dopo la sua pulizia, rendendo necessario all’occorrenza di svuotarla nuovamente. La mancata ottemperanza delle operazioni di igenizzazione della lettiera autorizzano implicitamente il Gatto ad usare il pavimento in sua vece.

4. L’Umano è tenuto a cedere oggetti quali ciabatte, portachiavi o telecomando del televisore al Gatto qualora questi decida di volerci giocare. L’Umano potrà riavere le sue proprietà quando il Gatto riterrà che non sono più divertenti. Si specifica che il sequestro può avvenire senza preavviso e non essere consensuale e che il Gatto non è tenuto a comunicare all’Umano il luogo in cui ha riposto il bene una volta finito di giocarci.

DOVERI DEL GATTO.

1. Il Gatto è tenuto a fare le fusa e strusciarsi sulle gambe dell’Umano. Tale operazione si svolgerà preferibilmente quando l’Umano sta camminando con qualcosa di fragile in mano ed in prossimità delle scale.

2. In caso di carezze da parte dell’Umano, il Gatto dovrà esibirsi in fusa e mettersi sulla schiena con le zampe all’aria. In questa posizione gli è concesso, senza fornire alcun segnale di preavviso, di artigliare con le unghie ed addentare le mani dell’Umano, qualora ritenesse – a suo insindacabile giudizio – che questo fosse necessario per il corretto svolgersi delle carezze.

3. Il Gatto cede all’Umano i suoi diritti d’immagine: le sue foto potranno essere pubblicate da questi su social quali Instagram, Facebook e Twitter senza alcun ulteriore permesso. Il Gatto è tenuto ad assumere pose tenerose o esibirsi in qualche acrobazia spettacolare, ma si riserva il diritto di farlo quando lo smartphone dell’Umano non è nelle immediate vicinanze.

4. Il Gatto dovrà saltuariamente recapitare all’Umano doni alimentari quali mosche morte, lucertole e teste di passerotto. Qualora l’Umano non accettasse il dono, il Gatto può rivalersi vomitando una palla di pelo sul suo tablet.

Cordialità,
Il Triste Mietitore

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Il Triste Mietitore’s story.