Perché lavorare da remoto non è da “sfigati”
Emanuela Zaccone
38946

Sono d’accordo su ogni punto al 101%! Io ho lavorato da remoto per anni e adesso in ufficio (coworking) a Roma e personalmente nell’ufficio ci trovo più contro che pro, per le diverse ragioni che hai elencato. Lavoro nel digitale e in un’azienda liquida e non riesco a concepire come si possa sprecare tempo, energie e pazienza per raggiungere un ufficio dove spesso è persino difficile concentrarsi. Su quanto sia prezioso il proprio tempo — come tu giustamente sottolinei — non mi soffermo nemmeno. Grazie di questo articolo Emanuela!

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.