This story is unavailable.

Ciao Matteo, è bello rivederti di nuovo in pista. Ho letto diversi insulti e critiche a questa tua iniziativa, ma penso che se veramente sarai in grado di leggere tutto, qualche buona idea potrebbe nascere anche da questo confronto sul tuo blog.

Inutile rivangare gli errori del recente passato, concentriamoci sul futuro: ricostruisci il PD, riportalo alle origini, ripiantalo con forza sul territorio, in mezzo alla classe operaia, ai diseredati alla classe media a chi sente il bisogno di un cambiamento vero. La casta è anche nel tuo/ns. partito e non parlo solo dei D’Alema o degli Speranza, bisogna mettere regole chiare: discutere va bene, confrontarsi anche, ma non la guerra dei trent’anni all’interno del partito! Fai chiarezza una volta per tutte, ma soprattutto ricostruisci il tessuto delle cellule di partito e la scuola del partito.

Buon lavoro e a presto

Like what you read? Give Adriano Moruzzi a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.