Perché lavorare da remoto non è da “sfigati”
Emanuela Zaccone
44346

Ottimi spunti Emanuela, condivido tutto e mi soffermo su punto, quello in cui scrive:

“perché affrontare costi fissi elevati se, grazie alla crescente digitalizzazione, tutto o parte del business della mia azienda può essere gestito da remoto?”

Nel caso della mia azienda, distribuita per scelta sin dalla nascita, la mancanza di un ufficio non rappresenta un risparmio economico, anzi è il contrario: alle persone che desiderano lavorare da un cowo paghiamo noi la postazione e rimborsiamo tutti i costi di trasferta perché siamo liberi di incontrarci fisicamente quando lo riteniamo opportuno.

A conti fatti risulta più costoso; è una nostra scelta, non deve essere necessariamente così ma non vorrei che passasse il messaggio che il lavoro remoto costi meno in tutte le situazioni.