Lontananza

brindo a te madre cara,
che ai monti affacciata
ti rincara la voce,
che ascolto 
fuori dal caos
delle altre parole.
Assopisci la noia cercando
l’orizzonte malammaestrato
per un amore finito.
un amore incondizionato.
Per un avere compulsivo
nell’ordine, cadere e migliorare.
queste le parole che mi concedo,
madre mia, portami via.
dai monti gelando non si cade.
Si vede il mare.
E’ colmo del tuo amore.