Siamo un paese in cui farsi vedere mentre si lavora, conta più di ciò che si fa lavorando. Dove occupare un posto ad una scrivania controllabile e visibile vale più del raggiungimento degli obiettivi.
Perché lavorare da remoto non è da “sfigati”
Emanuela Zaccone
38846

L’essenza del problema italico in una sola frase.

Lavoro in ambito ICT da 16 anni e se potessi valutare l’impatto ambientale dei miei spostamenti e consumi energetici solo per “recarmi” in un open-space a tratti delirante con molta probabilità eliminerei qualche quintalata di emissioni dannose dal pianeta terra.