E’ riferito a chi cambia o modifica la propria opinione, il proprio parere su qualcosa, per un beneficio o un tornaconto personale. Infatti, nell’uso comune, il termine “voltagabbana” è sinonimo di calcolatore, approfittatore, volubile, doppiogiochista, opportunista.
La parola “gabbana” deriva dal vocabolo arabo “qaba’” che significa “tunica da uomo dalle maniche lunghe”. In passato era l’uniforme dei soldati, si racconta che quando questi disertavano la indossassero a rovescio per non essere riconosciuti, il colore della parte esterna era diverso da quello della fodera interna per cui, in questo modo, non si riusciva a determinare la sezione cui appartenevano. Ecco perché voltar gabbana, può voler dire “rinnegare la propria appartenenza”, “cambiare squadra”, “passare al nemico”.

Ecco una cosa che odio. Dire una cosa e farne un’altra o, peggio, aderire ad un partito e poi cambiare completamente schieramento! Ma come si fa dico io?

Archiviato in:Pensieri sparsi Tagged: Modi di dire, Pensieri Sparsi

Originally published on Wordpress

Like what you read? Give Ms Ciffa Jones a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.