Un’estensione di noi stessi, oggi più che mai
Valeria Capettini
75

Cara Valeria, non credo tu sia l’unica ad essere dipendente da Spotify. Per un appassionato/a di musica come me, che trascorre gran parte della sua giornata ad ascoltate in streaming qualunque brano sia mai stato scritto , separarsi da Spotify è un trauma. Un trauma di cui beneficia il mio operatore telefonico quando parto per le vacanze estive.