l’Effetto Volano.


Sappiamo quanto sia faticoso e doloroso il periodo dell’adolescenza: lentamente il vero volto del mondo degli umani ci si presenta attraverso una dissolvenza catastrofica, una rivoluzione fisica dentro di noi preannuncia una rivoluzione psicologica incipiènte, la natura attraverso degli agenti severi come gli ormoni ci indica una strada sconosciuta, una forza terribile rispetto alla quale non possiamo nulla ci piega alle sue leggi, si tratta della libido o pulsione sessuale.

Giovani uomini e giovani donne affrontano la questione in modi diversi, è proprio quando delle giovani donne (a volte anche non giovani) si incontrano in un ambiente sociale competitivo che si manifesta ciò che noi chiamiamo “effetto volano”.

L’Effetto Volano, (da ora EV) è un comportamento inconscio che spinge la giovane donna (non si è mai notato questo fenomeno da parte di individui maschi) a rendersi vieppiù desiderabile in una situazione sociale. La spinta a rendersi desiderabile è proporzionale al numero di altri individui femmine compresi nella circostanza in cui l’EV si manifesta.

Ma passiamo a degli esempi pratici tratti da un sito che da tanti anni alacremente fa incontrare chi ama apparire in foto e chi ama vedere foto: www.jailbaitgallery.com


foto 00

foto 00-
le ragazze indossano un’uniforme, la luce pare quella diffusa da un cielo plumbeo, possiamo quindi ragionevolmente pensare che si tratti di una foto scattate nel regno unito, dai polsi coperti possiamo intuire che la temperatura non è proprio calda. In questa foto l’EV non è palese ma si respira una certa sensualità negli sguardi, una certa umidità, dovuta all’ambiente lacustre. Beato il fotografo.


foto 01

foto 01-
la situazione è marinara, le magliette sono corte, anche in questo caso l’EV non si manifesta troppo palesemente se non nelle prime due ragazze a destra che sembrano più ammiccanti e che lanciano sguardi carichi di enfasi.


foto 02

foto 02-

foto 3
in questa fotografia i soggetti a destra subiscono maggiormente l’EV mentre quelli a sinistra ne rimangono immuni, piegare il capo sembra uno dei primi movimenti inconsci.


foto 03

foto 03-

la foto è verosimilmente scattata in un ambiente femminile come una scuola, un collegio, un internato, non abbiamo quindi motivo di immaginare che chi ha scattato la foto fosse un individuo maschio. Questo ci indica che l’EV si manifesta anche tra soli individui femmine.


foto 04

foto 05-
si tratta di una festa o altra situazione sociale simile, il gruppo è organizzato, si presume ci sia una scarsa presenza di adulti i quali non accetterebbero tali lascivi comportamenti, si tratta, in questo caso di un EV largamente diffuso.


Conclusioni: per certi versi invidio gli adolescenti, per certi altri no. (cit.)
One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.