Perché scrivo in italiano?
Mattia Spotti
102

Non è nazionalismo, è orgoglio verso una lingua che mi appartiene e che mi identifica.

Giusto ricordarlo - purtroppo al giorno d’oggi sembra che non si possa trovare una sana via di mezzo fra nazionalismo e globalismo.

Apprezzare ciò che fa parte della nostra tradizione non significa per forza disprezzare ciò che arriva da lontano; e ammirare ciò che viene dall’estero non vuol dire necessariamente disprezzare ciò che è Italiano.

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.