Allenamento Curves: in cosa consiste, domande frequenti, consigli.. tutto ciò che vorreste sapere

Chi non ha mai sentito parlare di Curves alzi la mano!

Dico la verità, prima di diventare istruttrice avevo giusto sentito abbozzare al riguardo chiacchere in treno da un paio di signore, solo dopo un’adeguata formazione e un po’ di esperienza nel settore ho compreso davvero che bel metodo sia.

Di cosa si tratta?

Curves è una palestra tutta al femminile con un circuito di allenamento che combina componenti di forza, cardio e stretching in soli 30 minuti. E’ efficiente e facilmente accessibile a donne di tutte le età e di livello di fitness.

Il circuito è costituito da macchine a resistenza idraulica, la cui intensità varia in base alla spinta che si decide di dare, alternate a pedane di recupero attraverso le quali mantenendo una moderata marcia il corpo ha modo di riprendersi e prepararsi per la macchina successiva nel quale si lavorerà un diverso gruppo muscolare. Le postazioni si cambiano ogni 30 secondi a comando di una voce guida che monitora il tempo di allenamento. Una delle particolarità di Curves è la presenza costante di una competente istruttrice che supervisiona l’allenamento garantendo di allenarsi in sicurezza, ma non solo! Oltre a questo l’istruttrice è fonte di motivazione e vi spronerà a dare il massimo anche nelle giornate più fiacche o quando penserete di essere troppo stanche per andare avanti. L’allenamento Curves è ideale per aumentare la massa magra, accelerare il metabolismo, tonificare il corpo e come tutte le attività con fase cardiovascolare è in grado di ridurre il rischio di contrarre numerosi patologie quali ictus, osteoporosi, ipertensione, diabete; la componente di forza permette invece di rinforzare articolazioni, migliorare la flessibilità e la postura grazie al potenziamento muscolare. Oltre a ciò non dimentichiamo un beneficio fondamentale: migliora l’umore grazie al rilascio di endorfine (gli ormoni della “felicità”) riducendo vistosamente la produzione di cortisolo (l’ormone dello stress) il quale facilita l’accumulo di grasso soprattutto in zona addominale.

Dopo un anno abbondante nel settore e dopo aver avuto a che fare con donne di diversa età, livello di fitness, carattere, situazione di salute ecc. ho constatato che nonostante le diversità che si possano riscontrare c’è sempre qualcosa che ci accomuna: i dubbi! :D ecco perchè ho deciso di riportare le domande più frequenti che mi sono state fatte fino ad oggi alla prima visita del locale, durante la valutazione della forma fisica, accompagnata da un’accurata risposta che spero chiarisca tutto ciò che vi siete sempre chieste.
  • Com’è possibile ottenere risultati in solo mezz’ora di allenamento? Non si incominciano a bruciare i grassi dopo 20 minuti? Chiariamo una cosa: fisiologicamente si è vero, nei primi 20 minuti si bruciano principalmente zuccheri e solo dopo questo lasso di tempo viene messo in gioco il meccanismo che utilizza i lipidi come nutrienti energetici, su questo non ci piove. La particolarità di Curves sta nel fatto che si tratta di una tipologia di interval training caratterizzato da una successione di esercizi ad alta (macchine) e a bassa intensità (pedana di recupero); questa metodologia si rivela essere più efficace rispetto ad un semplice allenamento aerobico di mezz’ora in quanto accelerando il metabolismo a seguito di precise reazioni fisiologiche permette di bruciare grasso anche DOPO l’allenamento. Per intenderci, 30 minuti di Curves, vai a casa ti siedi sul divano e anche se sei a riposo stai comunque bruciando grasso. Incredibile vero?
  • Dopo quanto si vedono i primi risultati? Data la diversità di ogni persona, dei suoi obiettivi, della sua capacità prestativa e tantissimi altri fattori è praticamente impossibile definire una tempistica precisa, c’è che inizia a notare grandi miglioramenti dopo un mese e chi invece necessita di più tempo. Una cosa però posso dirvela con certezza: è la COSTANZA che premia. Almeno 3 volte a settimana è ciò che ogni club Curves vi consiglierà per raggiungere i vostri risultati, se poi riuscite a fare anche più di 3 volte è tutto guadagnato per voi.
  • Ma io non vedo la gente sudare! ecco qui un bel mito da sfatare, purtroppo fino ad ora il marketing televisivo che ha pubblicizzato panciere “effetto sauna” snellenti non ha aiutato.. ebbene, il sudore NON è grasso sciolto ma solo un meccanismo di secrezione con cui il nostro corpo si raffredda durante l’esercizio, cercando di riportare l’organismo a una temperatura idonea. Per cui toglietevi dalla testa che felpe imbottite indossate durante l’allenamento potranno aiutarvi a bruciare di più e che se la gente non suda allora non sta lavorando bene. Ognuno di noi ha un innalzamento di temperatura diverso, c’è chi suda dopo un minuto di attività fisica e chi invece nemmeno dopo un’ora. Fatevene una ragione!
  • Posso venire in palestra più volte al giorno o fare più di 30 minuti? Assolutamente no: un allenamento Curves eseguito al massimo non vi consentirà fisicamente di fare più di mezz’ora giornaliera. E se a fine allenamento vorreste fare ancora qualche giro di circuito significa semplicemente che potevate dare molto di più.
  • Ho paura di ingrossarmi mettendo su troppa massa muscolare.. non c’è pericolo! Essendo le macchine a resistenza idraulica prive di pesi il vostro muscolo si tonificherà aumentando la sua massa magra senza ingrossarsi eccessivamente. Se anche ci fosse stato un utilizzo del peso ricordo comunque che noi donne a differenza degli uomini produciamo solo in minime quantità l’ormone testosterone, uno dei principali contribuenti all’aumento di massa muscolare, ecco perchè se anche ci allenassimo duramente con i pesi non diventeremmo mai delle bodybuilder “naturali” (capiamoci!!!)
  • Posso ottenere risultati facendo solo questo e continuando a mangiare squilibrato come al solito? No, è bene abbinare una sana alimentazione a qualunque tipo di attività fisica. Molte palestre Curves prevedono collaborazioni con una nutrizionista che potrà aiutarvi a creare un’educazione alimentare basata sulle vostre esigenze.
  • Non è noioso fare sempre la stessa cosa? Credo da sempre che l’allenamento Curves abbia un grande potere: questi 30 minuti volano!!! il rischio di annoiarsi è veramente minimo visto quanto passa in fretta il tempo. Ma se pensate che il vostro corpo necessiti di stimoli diversi sappiate che molti club Curves in determinati periodi dell’anno introducono circuiti Body Basic in cui si svolgono esercizi sulle pedane di recupero, la Zumba nel circuito, l’allenamento Bootcamp e tanto altro.. insomma le pensano davvero tutte per farvi divertire e stare bene. Sappiate poi che potrete in ogni caso abbinare qualunque altro tipo di attività fisica per cui via alle passeggiate al parco, al nuoto, ai giri in bicicletta.. un vero toccasana soprattutto con la bella stagione.
  • Perchè lo stretching non si fa all’inizio? La fase di stretching eseguita con un attrezzo guidato apposito nel quale sono previsti 12 esercizi di allungamento è ben studiata per essere posto a fine allenamento per un semplice motivo: durante l’allenamento il muscolo contraendosi si accorcia e solo alla fine va allungato per essere riportato alle sue normali condizioni di partenza. Farlo prima non avrebbe senso, è bene invece eseguire all’inizio la fase di riscaldamento prevista per preparare il corpo a un’attività così intensa.
  • Vedo nello stesso circuito la ragazza di 16 anni e una signora anziana.. com’è possibile che sia un allenamento adatto a tutte le età? Come spiegato all’inizio dell’articolo le macchine si basano con la velocità che ogni soggetto si sente di dare, per cui chi si allena decide di regolarsi a proprio piacimento. In buone condizioni fisiche l’ideale sarebbe quello di utilizzare la massima intensità, ma nulla toglie il fatto che se una signora over 60 svolge le macchine in maniera un po’ più blanda possa comunque avere benefici in termini di flessibilità, rinforzo e miglioramento delle proprie capacità cardiovascolari.

Infine RRRRULLO DI TAMBURI ecco qualche piccolo consiglio:

  • Allenatevi ALMENO 3 volte a settimana, anche se avete un lavoro a tempo pieno, una famiglia, figli a carico con cane annesso, cercate di ritagliarvi la vostra mezz’ora di benessere. Ho visto donne davvero in gamba riuscire a farlo, è tutta questione di volontà.
  • Valutate i vostri risultati ogni mese insieme alle vostre istruttrici di fiducia: ogni club Curves che si rispetti offre un servizio di valutazione in cui si prendono misure, peso, massa grassa.. quando arriva il momento non scappate! Si tratta di voi, del vostro lavoro e di capire come procedere con gli allenamenti.
  • Se l’allenamento vi piace, coinvolgete anche un’amica! Venire insieme è molto più motivante, coinvolgente e la fatica condivisa si sopporta ancora più facilmente.
  • Se avete dubbi o preoccupazioni di qualsiasi tipo chiedete alle vostre istruttrici: sono formate, preparate e saranno pronte ad aiutarvi in qualunque momento.
  • Per mantenere alta la vostra motivazione aderite al servizio Smart: si tratta di un sistema di supervisione personale computerizzato che registra i dati degli allenamenti e genera un feedback che mostra la vostra forza muscolare, le calorie che avete bruciato e indica quanto vi manca per raggiungere i vostri obiettivi.

Ormai sono davvero tanti i club Curves presenti in Italia, se avete anche solo curiosità di provare e pensate possa fare al caso vostro non perdete altro tempo e rivolgetevi alla palestra presente nella vostra città più comoda per voi. Da persona che ci lavora più ore al giorno e che personalmente utilizza questo circuito per allenarsi credo sia un buon metodo che abbina le esigenze della maggior parte delle donne al raggiungimento del benessere psicofisico, per cui mi sento davvero di consigliarlo.

PS: Ci tengo a precisare che non ho ricevuto compensi per questo articolo, l’ho scritto per mio puro piacimento e all’insaputa di tutti apparte il mio cagnone che ha vegliato sul divano vicino al mio pc per tutto il tempo :D

Buona serata!

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Annagioia Paggiarino’s story.