No Tax Area

La No Tax Area è una soglia di reddito annuo al di sotto della quale si è esenti dal pagamento dell’IRPEF, imposta sui redditi delle persone fisiche, e delle relative addizionali regionali e comunali.

Non si tratta di un’esenzione fissata direttamente dalla legge, ma del risultato dell’applicazione delle diverse detrazioni per lavoro dipendente o pensione o da lavoro autonomo, che sono decrescenti al crescere del reddito. Di conseguenza la no tax area varia a seconda delle diverse categorie di contribuenti:

  • redditi fino a € 8.000 per i lavoratori dipendenti;
  • redditi fino a € 8.000 per i pensionati (novità del 2017 che su questo tema assimila i pensionati ai dipendenti; con la legge di bilancio del 2017, inoltre, la no tax area pensionati è passata da € 7.750 a € 8.000 per i pensionati di età superiore a 75 anni, e da € 7.500 a € 8.000 euro per quelli che hanno meno di 75 anni);
  • redditi fino a € 4.800 per i lavoratori autonomi;
  • redditi fino a € 4800 per i diritti d’autore o la proprietà intellettuale di un’opera;
  • redditi derivanti da edifici o costruzioni di altro tipo fino a € 500;
  • redditi derivanti da terreni agricoli fino a € 188;
  • compensi e rimborsi spese per attività sportiva dilettantistica.

Il calcolo di questo beneficio, consiste in una detrazione, quindi nel sottrarre un determinato importo dall’IRPEF da versare. In particolare:

  • per redditi inferiori agli € 8.000, la detrazione è pari a € 1880;
  • per redditi compresi tra € 8.000 e € 15.000 va applicata la formula: 1.297 + [583 x (15.000 — reddito complessivo) / 7.000];
  • per redditi compresi tra € 15.000 e € 55.000 va applicata la formula: 1.297 x [(55.000 — reddito complessivo) / 40.000].

Non vi sono detrazioni per i redditi superiori a € 55.000.

Ad esempio, ipotizzando una pensione di € 12.000 annui, la detrazione sarà così calcolata:
1.297 + [583 x (15.000–12.000) / 7.000] = 1.546,86
.

I soggetti che possono accedere alla No Tax Area sono quelli che figurano come nullatenenti e che non hanno alcuna possibilità di ricavare reddito da altre fonti che non siano quelle che vengono corrisposte dai contributi previdenziali.

Il possesso di una casa o di un terreno in grado di fornire una rendita superiore a € 188, oppure la reversibilità della pensione del coniuge e altri tipi di introiti sono motivo di esclusione dalla No Tax Area. Possono concorrere per questa fascia di esenzione:

  • pensionati la cui pensione non superi i 660 al mese;
  • persone che usufruiscono della pensione di invalidità;
  • disoccupati;
  • nullatenenti;
  • persone con contratti stagionali che non superino gli € 8000 in un anno;
  • proprietari di terreni dediti ad agricoltura di sussistenza;
  • autori, artisti ed altri proprietari intellettuali che non raggiungano la soglia dei € 4800 di rendita annua;
  • sportivi amatoriali che non siano iscritti a nessuna forma di retribuzione alternativa, come ad esempio le squadre sportive dei corpi militari o civili.

Argomenti correlati

Irpef