Fondamenti di Ateismo Magico

"Niente droghe, 
solamente rigetto 
per lo stato delle cose" 
- A.F. -
Dottrina, prassi utilitaristica, visone filosofica fondata sul Venerabile ed Antico Ordine "Mortedifiganista"

Dall’' Eterno e Virtuale

  • I tre capisaldi dell' ateista:

[9/7, 2:24 PM] La non esistenza del soggetto
[9/7, 2:25 PM] La non esistenza in generale, quindi di Dio e affini
[9/7, 2:25 PM] La non definitività della morte intesa come fine.

  • Sulla Realtà:

[9/7, 2:42 PM] Nessuna Realtà 
[9/7, 2:45 PM] Solo informazione
*organizzata, integrata, ad ogni livello, sondabile e insondabile

"Right"

[9/7, 2:59 PM] Cosciente ed Autocosciente
[9/7, 3:15 PM] Assente
[9/7, 3:32 PM] Quali i limiti ai fenomeni, immaginazione. 
Forme attrattive. 
Universi infinitamente creativi.

  • Prodromi dell’Informazione

[9/7, 3:52 PM] Il concetto di "divino" è riduttivo ed inadeguato. 
Non c’è divinità senza creazione, eppure 
siamo morti e risorti, 
materialisti ed immaterialisti, 
storici e antistorici, 
quindi Magici.

“Assistiamo a meravigliose creazioni a prescindere da ogni creatore”
- M.D.F. -