This story is unavailable.

Credo che si scriva rassegniamoci, e già questo porta rassegnazione. Non so come lei si possa sentire cittadino del mondo, dato che a parte un’inglese a dir poco maccheronico non spiccica altra lingua straniera. Mi domando cosa possa imparare negli USA, in considerazione di tali capacità comunicative molto limitate. La villa in Brianza è il posto dove lei si è recato, come tutti gli altri, a visitare un signore con il quale ha stretto un patto di governo spesso nominato ma mai esplicitato. Un patto cioè, segreto, i cui contenuti non sono mai stati resi pubblici. La sua azione di governo, però, l’ha ben spiegato, procedendo alla sistematica demolizione dell’istruzione pubblica e del mondo del lavoro, nel falso nome della modernità. Quella che fa girare i soldi tra pochi, ma non i diritti. Ha realizzato una riforma costituzionale mal fatta, e quando la popolazione l’ha bocciata al referendum non ha saputo starci. Ma quando ha invitato i cittadini a non esercitare il proprio diritto di voto al referendum sulle trivelle, ha rifilato un “ciaone” a chi aveva votato sì, dimostrando il suo disprezzo per chi ha idee diverse dalle sue. La palude in cui si trova il paese deriva anche dall'azione del suo governo, e se qualcuno si deve interrogare sulle conseguenze del voto referendario è lei, che lo ha personalizzato perché pensava di stravincere e poi si è ritrovato con la granata in mano. Tragga le sue conseguenze e smetta di fare politica, che è l’arte di servire la cosa pubblica e non quella di mettere se stessi al centro della medesima, sciorinando falsi miti e riferimenti culturali pacchiani. La parola rispetto in bocca a chi etichetta come jellatori coloro i quali hanno idee diverse dalle sue e irride i cittadini che votano in modo diverso dal suo, è una parola vuota, come vuota è la sua politica. La storia, se lo farà, ricorderà della sua persona l’aver distrutto un partito politico che ancora si voleva chiamare di sinistra, e aver riportato l’Italia a posizioni democratiche cristiane, quelle care al suo amato movimento scoutistico. Buon viaggio.

Like what you read? Give Micol Baccolini a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.