Perché odio le telefonate e i meeting di persona
Giulio Michelon
218

Vedo come unica pecca al discorso che fai, il fatto che un mail non possa essere tanto esaustiva quanto uno skype di anche soli 30 minuti. Inoltre uno skype ti consente di presentare idee e concetti facendo vedere e spiegando allo stesso tempo.

Siamo partiti anche noi a sviluppare un progetto (solo che stavolta io sono quello che per te e’ un cliente) con dei ragazzi in remoto (noi Londra loro Udine). Stiamo usando le loro metodologia agile e i loro processi scrum come tool per riuscire a dare gli input giusti ai momenti giusti.

Alla fine penso che la problematica sia semplicemente da riportare alla capacita’ del cliente di capire come un team di sviluppo lavora e cercare di agire di conseguenza.

Penso che in questa direzione ci sia ancora molto da lavorare.

Like what you read? Give Francesco Bellanca a round of applause.

From a quick cheer to a standing ovation, clap to show how much you enjoyed this story.