Protesta : Mediaset non si vede più dal decoder Sky e il DTT è una bufala

CHI PROTESTA: abbonato Sky CONTRO CHI: Mediaset PER QUALE MOTIVO: non posso più vedere i canali mediaset

Dall’ 07 settembre Mediaset ha deciso di limitare le trasmissioni via satellite dei suoi 3 canali principali (rete4, canale5, italia1) permettendone la visione solo attraverso i decoder TIVUSAT .

La notizia ampiamente diffusa è passata come oscuramento dei canali dall’abbonamento SKY; in realtà Mediaset ha iniziato a codificare il segnale via satellite in Nagravision, quindi ha escluso dalla visione oltre che gli abbonati Sky (che utilizza il sistema di criptazione NDS) anche tutte le famiglie che hanno un decoder free to air, che possono visualizzare solo le trasmissioni senza codifiche .

C’è molta superficialità nei commenti che hanno seguito questo cambiamento .

Chissenefrega, Canale 5 lo vedo dal digitale terrestre

Chi commenta così non è a conoscenza che in molte zone d’Italia il digitale terrestre non arriva . Intere comunità sono escluse dalla ricezione dei canali tv da quando c’è stato il passaggio dall’analogico al digitale .

Inoltre il sistema del DTT è così sensibile che anche nelle zone servite dal segnale digitale alcuni immobili (e le famiglie che vi abitano) non possono più ricevere molti canali (che con l’analogico funzionavano perfettamente) per via dei disturbi causati da immobili più alti, colline, altre ostruzioni fisiche al segnale .

Proprio per queste limitazioni del digitale terrestre è nata la piattaforma satellitare TIVUSAT .

– Sky dice di usare la digital key

La digital key è un minoscolo sintonizzatore del digitale terrestre. Se non si è raggiunti dal segnale DTT questo consiglio non funziona.

– Chissenefrega, non vedono rete4, sai che perdita

E’ una limitazione. Si può pensare quel che si vuole della qualità dei programmi Mediaset, ma ognuno è libero di scegliere se guardarli o non guardarli . Daccordo non è un diritto vedere i programmi del biscione, ma comunque siamo in presenza di una limitazione alle possibilità di scelta.

– Compra un decoder TIVUSAT

Questo è il consiglio che fornisce Mediaset stessa per coloro che non sono raggiunti dal digitale terrestre . In questo caso la famiglia ha già una parabola (altrimenti non vedeva i canali mediaset neanche prima), si tratta di acquistare un nuovo decoder compatibile TIVUSAT .

In realtà non è una soluzione indolore.

Se si dispone di un decoder free to air, si tratta semplicemente di sostituire un decoder con un altro, staccare un cavo e riattaccarlo al nuovo decoder. Però TIVUSAT è un sistema chiuso e limitato, non è aperto come i decoder free to air che scannerizzano tutte le frequenze . Con TIVUSAT ad esempio si potrebbe perdere la visione dei canali in lingua straniera

Se si ha un abbonamento a SKY invece il nuovo decoder TIVUSAT deve essere aggiunto (chi rinuncerebbe a Sky per i canali mediaset ?) e serve che sia collegato alla parabola . Qua iniziano i problemi . Nella situazione tecnica migliore serve un cavo per ogni decoder . Se si ha un vecchio impianto probabilmente occorrerà sostituire l’illuminatore sulla parabola per permettere la discesa di più cavi. Se si ha un MySky ed un solo cavo con SCR, si può collegare il TIVUSAT dividendo in due il cavo con uno splitter e le opportune impostazioni sul decoder . Ma se si hanno due cavi per il MySky, e quindi non si ha un illuminatore SCR, un cavo può essere condiviso con TIVUSAT solo perdendo le funzioni MySky e tenendo accesi alternativamente i due decoder .

Ed in ogni caso nella maggioranza dei casi occorre rivolgersi ad un tecnico per approntare il nuovo impianto, con i relativi costi .

Perchè Mediaset ha oscurato i suoi canali sul decoder Sky .

Motivazioni ufficiali non si sono sentite . C’è stato una preventiva richiesta di soldi a Sky per continuare a rimanere freetoair o codifica NDS, che Sky ha rifiutato, e di conseguenza Mediaset ha deciso di utilizzare il nagravision, escludendo gli abbonati Sky.

Ma la richiesta non accolta di un corrispettivo economico è solo una scusa non era quello che interessava a Mediaset .

Qui siamo di fronte all’ennesima scaramuccia tra le emittenti PAY, una guerra tra Sky e Mediaset Premium che la pay sul digitale terrestre vuole vincere a costo di perdere spettatori sul digitale terrestre gratuito.

Mediaset tenta in ogni modo di convincere gli abbonati Sky a lasciare la piattaforma satellitare e passare a Mediaset Premium, ma questa volta penso abbia fatto una mossa sbagliata. Ha indispettito migliaia di persone privandole di un qualcosa che hanno in casa gratuitamente da 35 anni (Canale5 è nata nel 1980).


Originally published at www.chiprotesta.it on September 19, 2015.

Show your support

Clapping shows how much you appreciated Salvatore Seguimi’s story.