Disastrologia.

Boccaccino
5 min readApr 24, 2016

Ariete
È stata una giornata pesante e, arrivato alla fine, sono molte le porte che ti trovi davanti, ma procedi sicuro verso una soltanto. È quella che conosci meglio, quella che hai varcato tante volte, la porta di casa tua. Questa volta però la trovi chiusa a chiave, sbarrata, inaccessibile, tanto che ti insospettisce un pò ti preoccupa. Quella che è sempre stata un’operazione fatta con indifferenza e naturalezza, rientrare a casa, sembra oggi il più difficile dei traguardi. Purtroppo, Ariete, questa volta nessun tentativo di comprensione o accondiscendenza ti aiuterà. Sei costretto ad affrontare la situazione di testa, seguendo la tua dote più caratteristica, e dovrai sfondare quella porta.

Toro
Sono mesi che le stelle cercano di indicarti la strada, che i pianeti e le costellazioni si combinano disegnando il mondo che ti circonda, ma solo adesso, con una porta sfondata alle tue spalle, riesci ad unire tutti i puntini e a capire quanto ultimamente sei stato coglione. Ecco il momento in cui tutto l’universo si rivela ai tuoi occhi, e purtroppo non è un bello spettacolo. Capisci finalmente perchè ti sei sentito stranamente tagliato fuori dalle tue cose, dalle tue relazioni, da casa tua. E lo capisci entrando in camera da letto e trovando Venere in opposizione, che poi si configura con il tuo migliore amico steso sulla tua ragazza. L’amore di cui non hai mai dubitato mai si rivela una grande menzogna e tutto perde di senso, tranne le tue corna, Toro.

Gemelli
La vita è uno specchio, ci fa credere che siamo duplici, che siamo la metà di qualcosa, che viviamo relazioni con persone uguali a noi. Sorridono quando sorridiamo, ci assomigliano, ci sanno guardare negli occhi. È arrivato però il momento in cui ci si rende conto che quelle persone, quelle amicizie e quegli amori sono soltanto una proiezione. Siamo sempre stati soli.

Cancro
La settimana che hai davanti non è cosa da poco, diciamocelo. La tempesta che si abbatte sulla tua vita sentimentale inzuppa pure le vicende lavorative, la famiglia e la salute. Dovresti cercare di mangiare di più, di dormire meglio, di uscire di casa più spesso… ma ti sembra un compito così noioso e difficile che alla fine passi i pomeriggi sul divano col pollice che striscia da solo sul cellulare. Non vuoi vedere nessuno, e quella che ti ripeti essere una corazza, un carapace che ti protegge, è in realtà una malattia.

Leone
Dopo settimane di apatia è arrivato il momento di far vedere al mondo intero di che pasta sei fatto. Ti sei convinto che nella vita non serva davvero coraggio, ma solo dimostrare di averne. Di conseguenza cerchi di curare molto la tua vita sociale: apri anche un account Instagram. Ogni tanto esci per fare il brillante agli eventi a cui avevi detto “Parteciperò”, sorridi, bevi più del solito, ti compri una giacca figa che quando finirà questo periodo non metterai più. Pubblichi post su facebook dicendo che stai per partire, che stai facendo qualcosa di misteriosamente artistico, che hai letto un libro intero, che scrivi per un giornale importante, che hai imparato il jujitsu.
Cambi una foto profilo ogni tre giorni, posti un’immagine della tua scrivania ogni sei ore, ti geolocalizzi ogni sera, metti “Parteciperò” ad eventi in città in cui sai che non andrai mai. Speri che qualcuno reagisca. E alla fine sì, sei diventato effettivamente il re della giungla, anche tu.

Vergine
Hai appena conosciuto una persona nuova. Forse non sarà quella giusta, ma in questo momento è quello che ti serve: riguadagnare fiducia in sè stessi è un processo che passa dal ricevere fiducia altrui. Le hai raccontato quanto basta per creare intimità, proteggendo però il tuo fascinoso mistero e soprattutto i cazzi tuoi, perchè non hai voglia di condividere certe cose più con nessuno. Cerchi di tornare ad essere emotivamente integro, illibato impenetrato. Ma guardati allo specchio, Vergine, l’imene sentimentale non si può ricostruire.

Bilancia
Va bene, non tutto il male viene per nuocere. Però sticazzi, fa male, anche se non lo fa apposta! La tua costante ricerca di un equilibrio interiore parte proprio dalla necessità di accettare il dolore, la sofferenza. Sei consapevole di tutto, cerchi la tua misura per il mondo e sebbene sia difficile ti dici che la vita è solo una serie di relazioni tra i suoi elementi, che è tutto bello così, che lo zen, che vaffanculo. Caro Bilancia, in questo momento la tua vita sembra essere un’altalena tra il vedere tutto bellissimo e il vedere tutto una chiavica.

Scorpione
La vita è meravigliosa.

Sagittario
La vita è una merda.

Capricorno
In un epistolario di affetti (in effetti uno scambio di telegrammi) di metà novecento è stato trovato un dialogo d’amore tra più concisi e ambigui di sempre. Sebbene le speculazioni a riguardo siano state tante, nessuno è mai arrivato ad un’interpretazione certa.

- Ti amerò sempre come se fosse la prima volta.
- Io sempre come se fosse l’ultima.

Ci si è a lungo chiesti se si trattasse di una meravigliosa dichiarazione d’amore o di un presagio di sofferenza. E se in effetti ci sia una reale differenza tra le due cose.
Dal canto tuo, Capricorno, lo zodiaco è ricchissimo di animali con le corna e sembra non ce ne si possa sbarazzare mai. In testa ti girano sempre le stesse domande, come chiunque abbia provato a dare un senso ad una storia d’amore. Lascia perdere.

Acquario
Il mondo fuori è tutto finto, ovattato. Non senti niente per davvero, ti accorgi di vedere le cose che succedono, ma non ne comprendi davvero l’importanza. È come guardare il mondo dal di qua di un vetro. Le flessioni, gli addominali, l’alcool, le scopate sul divano, gli amici di sempre, i sempre degli amici, i nuovi acquisti, le feste, l’insonnia, l’erba, la solitudine, i nuovi amori, i vecchi errori, la corsa, la leggerezza, il lavoro, l’estate.
Il mondo al di là del vetro è terribilmente noioso, sconnesso, inautentico. Eppure, Acquario, è proprio quel vetro che ti tiene integro. Quel filtro, oggi, costituisce anche la tua struttura, la protezione di quello che sei ora. Se te ne liberi per cercare di vedere meglio oltre, rischi di ritrovarti vuoto.

Pesci
Alla fine ce l’hai fatta. Le preoccupazioni che le stelle ti hanno imposto nell’ultimo periodo sembrano essere svanite davvero tutte. L’opposizione di praticamente tutti i pianeti della galassia è ormai un ricordo e il cielo disegna finalmente un’atmosfera di rinascita. Quella stronza si è trasferita a Milano. Non hai paura più di niente e le tue giornate si susseguono sempre più serene, nella consapevolezza che il pericolo e tutto ciò che lo riguarda sono ormai lontani, inaccessibili, innocui. Non ne saprai più niente, e già questo ti rassicura. Ma presta comunque attenzione, Pesci. Nuotare con troppa disinvoltura in un mare che sembra libero da notizie dolorose e inaspettati aggiornamenti dal passato può farti sottovalutare la minaccia più grande per uno come te: la rete.

Originally published at www.bloggaccino.it.

--

--

Boccaccino

Da bambino volevo fare il fotografo. Adesso invece voglio fare il bambino.