Mom’s Thumbprint Cookies // i Biscotti della Mamma, Fatti con l’impronta del Proprio Police

On my 15th birthday I decided I’d probably eaten enough hotdogs for one lifetime. So, I dedicated myself to vegetarianism… which a few months later turned into veganism. Ism ism isssssm! These days I’m taking a break from “isms”. Looking back however, I realize those five years of veganism called for a lot of challenging change and consequential creativity in my family. The recipe I’m sharing with you here is one from the veg era — one that my family continues to make today in light of the veg-pocalypse. This recipe is inspired by the famous Gwyneth Paltrow’s recipe for “Lalo’s Famous Cookies” from her 2012 recipe book, My Father’s Daughter (apparently movie stars can cook as well). There is a link to the OG recipe the OG recipe here, but I wouldn’t bother. Momma knows best ;) As an ode to Gwyneth, I recommend enjoying these cookies while watching her at her best, in The Royal Tenenbaums (2002). Note: if you don’t have maple syrup, you can use honey, but the cookies won’t have that true Canadian taste. Maple syrup is also delicious on cheese if that encourages you to take the leap and break the bank.

//

Il giorno del mio quindicesimo compleanno, ho deciso probabilmente che ho mangiato un numero sufficiente di hotdog per una vita. Cosi, ho dedicato me stesso al vegetarianismo… che presto diventava veganismo. Ismo ismo ismoooooo! In questi giorni, mi sto prendendo una pausa da “ismi”. Ma, guardando indietro, realizzo che quei cinque anni di veganismo hanno chiamato conseguentemente la creatività nella mia famiglia. Questa ricetta è una da la veg epoca — una fatta dalla mia famiglia ancora, nonostante la veg-pocalisse. Questa ricetta è ispirata dalla famosa ricetta di Gwyneth Paltrow per “I Biscotti Famosi di Lalo” dal suo libro di ricette del 2012, La Figlia di Mio Padre (apparentemente le stelle del cinema possono cucinare bene anche). Ecco il link per la ricetta originale, ma vorrei non vi preoccupate perché mamma sa meglio. Come un inno alla Gwyneth, mi raccomando godetevi questi biscotti mentre state guardando lei al suo meglio, in I Tenenbaum (2002). Una nota: se non hai sciroppo d’acero, puoi usare miele, ma i biscotti non avranno il vero sapore canadese. Sciroppo d’acero è delizioso sul formaggio anche, se questo ti incoraggia fai un salto e sbanca il banco.


La Ricetta

Gli ingredienti

  • 480 mL farina di faro
  • 240 mL mandorle, macinato grossolanamente
  • 1 cucchiaio di canella
  • 1 cucchiaino di sale fine
  • 180 mL olio di cocco sciolto
  • 180 mL sciroppo d’acero
  • sufficientemente marmellata per riempire di ogni biscotto

Le direzioni

uno. Macina le mandorle e mescola tutti gli ingredienti in una ciotola. due. Scioglie l’olio in una padella e lo aggiungi alla ciotola con il sciroppo di acero. tre. Mescola con i tuoi mani. quattro. Trasformala in palline e arrangiala sul un strato di biscotto. cinque. Stampali con il tuo pollice. sei. Riempili con una goccia di marmellata e li inforna a 175 °C per 18 minuti o quando saranno dorati.

Quando eravamo a Firenze… ❤