Il padiglione svizzero è orrendo ma ha il concept migliore di Expo 2015
marco agustoni
1005

Criticare è facile. Infatti siamo tutti bravi in matteria. Come comprova l’articolo, non siamo tutti altrettanto bravi nel trovare soluzioni vere ai problemi.Tutti cercano l’errore o chi ha sbagliato e così si perde tempo con dibattiti inutile ed infruttuosi con il solo intento di trovare visibilità. Ma nessuno cerca di aiutare gli altri a superare le loro limitazioni. Il Brasile è estremamente abile nel superare difficoltà di ogni genere e ha tanto da condividere. Se il Brasile è a Expo oggi certamente non è grazie alla saggezza di giornalisti freelance. Ma questo solo un brasiliano può capire. Uno dovrebbe prima togliersi la pagliuzza del proprio occhio prima di criticare gli altri e rispettare il lavoro serio di chi, come gli svizzeri, si metti veramente in gioco e non fa finta.Grazie, ma di critici ne abbiamo già abbastanza!

One clap, two clap, three clap, forty?

By clapping more or less, you can signal to us which stories really stand out.